La fortuna è per i deboli? Guardiola rinuncia al suo talismano, ma…

La fortuna è per i deboli? Guardiola rinuncia al suo talismano, ma…

La fortuna è per i deboli. Questo il messaggio che sembra voler veicolare Pep Guardiola, che evidentemente non vuole passare per superstizioso. Eppure lo scorso anno un piccolo portafortuna lo aveva accompagnato per tutta la stagione. Un paio di scarpini neri, modello…Johan Cruijff. Che ora non indossa più…

di Redazione Il Posticipo

La fortuna è per i deboli. Questo il messaggio che sembra voler veicolare Pep Guardiola, che evidentemente non vuole passare per superstizioso. Eppure lo scorso anno, durante la celebre cavalcata del suo City, messa anche su…pellicola nel documentario All Or Nothing, il catalano aveva sottolineato un piccolo portafortuna che lo aveva accompagnato per tutta la stagione. Durante la Premier League 2017/18, Guardiola ha sempre indossato un paio di scarpini neri, modello…Johan Cruijff. Complicato dire che non siano stati almeno di buon auspicio, visti i risultati. E come riporta il Sun, anche Pep lo aveva riconosciuto proprio nel documentario: “Vinciamo per lui: Johan, il mito”.

NIENTE FORTUNA – Il mito però ora è andato…a farsi benedire, nonostante le indicazioni presidenziali. Questione, ovviamente, di denaro. Ma meglio andare con ordine. Quest’anno Guardiola non ha indossato gli scarpini modello Cruijff, ma ha invece preferito un paio di calzature della Puma. Che è il suo sponsor personale, oltre a volerlo diventare anche del City. Una scelta che, sostiene il tabloid, sta a sottolineare che non c’è niente di casuale o legato al fato nei risultati della squadra di Guardiola: si vince in campo e non con le superstizioni. Sarà, ma quest’anno non è ancora detta l’ultima parola, perchè il Liverpool non ha intenzione di rendere le cose facili ai Citizens.

NON È VERO MA… – E anche per questo nella scorsa stagione era arrivato un diktat dalle alte sfere dell’Etihad: rimettere gli scarpini fortunati il più presto possibile. Evidentemente la dirigenza, con in testa Al Mubarak, si è convinta dell’influsso positivo degli scarpini modello Cruijff e ha chiesto a Guardiola di continuare a indossarli. Per la serie “non è vero, ma ci credo”. Ma si sa, oltre a essere molto bravo, Guardiola è anche molto testardo e quindi quest’anno ha semplicemente detto no, passando a mettere ai piedi gli scarpini del suo sponsor personale. Se il Liverpool dovesse vincere la Premier, dunque, potrebbe sapere perchè. Merito di Cruijff. Che al suo erede voleva tanto bene, ma che forse dall’alto non avrà apprezzato questa…mancanza di rispetto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy