La favola di Cistana, il nuovo che avanza di un’Italia sempre più… verde

La favola di Cistana, il nuovo che avanza di un’Italia sempre più… verde

Mancini ha diramato la lista dei convocati per le sfide contro Bosnia e Armenia: non c’è Balotelli. E neanche Tonali. Eppure il Brescia ha il proprio giocatore in azzurro. Si tratta di Andrea Cistana, unico rappresentante delle “rondinelle” che ha completato così il suo volo. Dalla serie D alla Nazionale. 

di Redazione Il Posticipo

Mancini ha diramato la lista dei convocati per le sfide contro Bosnia e Armenia: non c’è Balotelli. E neanche Tonali. Eppure il Brescia ha il proprio giocatore in azzurro. Si tratta di Andrea Cistana, unico rappresentante delle “rondinelle” che ha completato così il suo volo. Dalla serie D alla Nazionale.

GAVETTA – In tanti si saranno chiesti chi sia questo ragazzo: esordiente in serie A, ha totalizzato 900 minuti in dieci presenze di campionato. Una rete contro il Bologna nella sfida persa 3-4 in casa. Intoccabile con Corini che ne ha sempre premiato la tenacia: fra le sue doti migliori. La sua carriera inizia nel 2014, proprio con il Brescia, ma in serie B non trova spazio. Preferisce, dunque, ripartire dal basso. Nel 2016 accetta il Ciliverghe Mazzano in serie D. Una stagione molto positiva in serie D che però non convince pienamente il Brescia. Un’altra stagione in prestito al Prato. Si esalta con Corini: vince il campionato di B e gioca e convince in A.

CARATTERISTICHE – Dal punto di vista tecnico, il ragazzo ha le classiche caratteristiche del difensore centrale: presenza fisica importante (187 cm) forte di testa, buona presenza anche in area avversaria. Gioca prevalentemente di destro, piede piuttosto educato che utilizza anche per impostare il gioco. Corini credeva molto in lui. E Mancini gli ha concesso una grandissima chance.

SOCIAL – A differenza di tanti suoi colleghi  Cistana non è un tipo molto “social”. Basta controllare il suo profilo Instagram: seguito da poco più di 10mila persone (poche, per un giocatore di serie A) non concede molto della sua vita privata. Qualche foto in vacanza, con gli affetti e gli amici e poco altro. Condivide poco della sua giornata. Una controtendenza rispetto a tanti suoi coetanei molto più attivi. Del resto, l’importante è dimostrare sul campo. E l’Italia “verde” ha un elemento in più…

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy