La disperazione di Rakitic: “Sono triste, mi hanno levato il pallone…”

Il centrocampista del Barcellona non riesce a trattenere la propria amarezza durante una intervista. Una frustrazione che potrebbe ripercuotersi sul mercato.

di Redazione Il Posticipo

Non è un momento semplicissimo per Rakitic. Da protagonista di un mondiale indimenticabile con la Croazia a comparsa, un anno dopo, con il Barcellona, il passo è stato brevissimo. Ed evidentemente frustrante. Il centrocampista, ospite della trasmissione di “Universo Valdano” in cui l’ex calciatore argentino parla con gli attuali protagonisti della Liga, si è sfogato. Le sue parole sono riportate da Marca.

TRISTE – Rakitic non nasconde la propria amarezza. “Mi piace mostrare i miei sentimenti. Quando c’è da piangere non c’è nessun problema e quando c’è da festeggiare, io sono il primo a farlo In questo periodo sono davvero molto triste. Capisco e rispetto le decisioni dell’allenatore, del club e di altro. In questi cinque anni trascorsi a Barcellona  penso di avere dato molto e vorrei continuare a fornire il mio contributo. Sono stato a lungo qui,  Ho 31 anni, non certo 38, e mi sento al meglio delle mie possibilità fisiche“.

BAMBINO – Il croato, per chiarire il proprio stato d’animo, si paragona ad un bambino. “Sono triste.  Come si sente la mia piccola figlia quando un giocattolo viene portato via. Ecco io mi sento esattamente allo stesso modo. La palla mi è stata tolta, mi sento triste. Voglio giocare a calcio. Questa è la cosa più importante per me“. Il paragone rende bene l’idea dello stato d’animo.

FUTURO – Non è certo la prima volta che Rakitic manifesta il proprio malcontento, ma mai in modo così palese. Nelle “puntate” precedenti, parte della cronaca politica catalana si era schierata dalla sua parte, definendolo “maltrattato” dalle scelte di Valverde. Anche la moglie, tramite i propri profili social, lo aveva pubblicamente difeso. Non è servito a far cambiare idea al tecnico. Forse, a questo punto, più pratico cambiare aria. Del resto, diversi club sono alla finestra sin da gennaio…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy