La dichiarazione d’amore di Bobo Vieri a Messi: “È l’Harry Potter del pallone, quando smetterà di giocare io butto il televisore”

L’addio del suo nemico Bartomeu al club ha spronato la Pulce, che all’Allianz Stadium regala una prestazione superba in assenza del suo grande rivale CR7. E che fa innamorare…persino Bobo Vieri, che fa una promessa…

di Redazione Il Posticipo

Il Barcellona batte la Juventus a domicilio e veleggia verso una tranquilla qualificazione nel suo girone di Champions League. Non era scontato, visto che il match contro i bianconeri, pur privi di Cristiano Ronaldo, arrivava sulla scia delle dimissioni del presidente Bartomeu e dell’annuncio dell’adesione al progetto di Superlega europea. Ma vincere è più semplice, quando dalla tua parte c’è un certo Leo Messi. Evidentemente, l’addio del nemico interno al club ha spronato la Pulce, che all’Allianz Stadium regala una prestazione superba in assenza del suo grande rivale CR7. E che fa innamorare…persino Bobo Vieri, che racconta la partita per CBS Sports.

MAGO – L’ex centravanti della nazionale, uno che con la Juventus anche per poco ci ha giocato, a fine match non riesce a smettere di parlare di Messi. Un giocatore così straordinario che, quando lascerà il calcio, farà sì che si crei un vuoto difficilmente colmabile. “Un Barcellona fantastico, non c’è stata partita. Avrebbero potuto segnare sei, sette gol tranquillamente. Hanno giocato benissimo. E Messi è un mago, è l’Harry Potter del pallone. Quando smetterà di giocare io butto il televisore. Non lavorerò neanche più in TV, guarderò Netflix e basta, perchè quando Messi dirà basta non ci sarà altro da vedere”. Esagerato? Forse, ma rende l’idea.

BARCA – Più in generale, è tutta la prestazione del Barça ad essere davvero piaciuta al Bobo tricolore. “Il Barcellona fa un altro calcio, un altro sport. Non so come abbiano fatto a perdere contro il Real Madrid, ma vedendoli giocare contro la Juventus viene voglia di dire che non perderanno più contro nessuno quest’anno, è impossibile, visto come hanno giocato. Ogni partita fa storia a se, ma il Barcellona che ho visto e che hanno visto tutti è semplicemente incredibile. Quando hai un numero 10 così è una cosa folle. Ed è un peccato che non ci fossero tifosi allo stadio, perchè una squadra così va vista”. A meno di non tifare Juventus, ovviamente…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy