Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

La Cremonese vola con Castagnetti, l’uomo delle promozioni dalla B che però…non ha mai visto la Serie A

La storia del centrocampista di Montecchio Emilia è di quelle che vanno raccontate. Per terza promozione dalla B alla A, ma mai la possibilità di mettersi alla prova nella massima serie. Ma chissà che stavolta non sia il momento giusto...

Francesco Cavallini

Nel mondo del pallone ci sono alcuni calciatori che si beccano un'etichetta a volte abbastanza fastidiosa, quella del "giocatore di categoria". Ovvero quei calciatori che in una determinata serie sono in grado di fare sfaceli, di essere la stella della propria squadra e magari di guidarla anche al grande salto verso lidi più importanti, per poi però fallire miseramente nella serie superiore e tornare nella propria confort zone dove tutto va alla perfezione. Ma c'è anche chi quel salto non lo ha mai fatto, almeno nelle occasioni precedenti, e che ora, a 32 anni compiuti, sogna finalmente di mettersi in gioco in Serie A. Come Michele Castagnetti, mediano della Cremonese di Fabio Pecchia, appena promossa.

SERIE B - La storia del centrocampista di Montecchio Emilia è di quelle che vanno raccontate. Nato nel 1989, Castagnetti è cresciuto nel Termolan Bibbiano, per poi passare alla Primavera del Mantova, al Crociati Noceto, con cui ottiene la promozione dalla Serie D a quella che all'epoca si chiamava Seconda Divisione, al Feralpisalò, al Cosenza e alla Carrarese. La sua carriera decolla nel 2015, quando si trasferisce alla SPAL. Con la compagine di Ferrara ottiene il clamoroso doppio salto che porta gli emiliani dalla Lega Pro alla Serie A, con tanto di campionato di B vinto. Castagnetti però non è nella rosa che con Leonardo Semplici si affaccia alla massima serie, perchè dopo la seconda promozione consecutiva rimane in B, passando all'Empoli.

TERZA PROMOZIONE - Anche al Castellani, però, la A diventa immediatamente una possibilità. Nella stagione 2017/18, la squadra di Vivarini prima e di Andreazzoli poi fa esattamente quanto ottenuto dalla SPAL l'anno prima: vola direttamente in Serie A vincendo il campionato di B, con Castagnetti che salta solo due partite del torneo, peraltro per somma di ammonizioni. Ma non è ancora il momento di volare in alto. Anche stavolta, la A resta un gradino più su e il centrocampista nell'estate 2018 si accasa alla Cremonese. In questo caso l'effetto non è immediato, ma il tempo è galantuomo. E quindi nella pazzesca Serie B 2021/22 i grigiorossi ottengono la promozione, con il mediano tra i grandi protagonisti della squadra di Pecchia. Sarà arrivato il momento del grande salto per Castagnetti? Forse sì, anche perchè rispetto alle occasioni precedenti c'è una leggera differenza: la Cremonese il campionato non lo ha vinto. E chissà che stavolta l'uomo delle promozioni non riesca a mettersi alla prova sul palcoscenico più importante. Magari, dimostrando di non essere per nulla...un calciatore di categoria!