La Bundesliga a scuola dalla Red Bull: i tecnici con le ali…volano!

La Bundesliga a scuola dalla Red Bull: i tecnici con le ali…volano!

La Bundesliga regala spettacolo, ed il merito è della… Red Bull. La bevanda energetica austriaca, una volta entrata nel mondo del calcio, ha deciso di fare le cose per bene, puntando solamente su allenatori giovani e preparati. La classifica del campionato tedesco ne è la dimostrazione.

di Redazione Il Posticipo

In Germania, il campionato sembra promettere spettacolo fino alla fine. Mai, nella storia recente, la classifica ha visto così tante squadre ravvicinate: dalla prima alla settima posizione, c’è una differenza di soli 2 punti. A comandare è il Mönchengladbach con 16 punti, a seguire Wolsfburg (15) Bayern (14), Friburgo (14) e Lipsia (14).  Le ultime due squadre della lista, si dividono alla perfezione il quarto posto: non solo gli stessi punti, ma anche le stesse vittorie, pareggi e sconfitte, gli stessi gol fatti e quelli subiti. Il dato incredibile, è che, come riporta As, in quattro dei primi cinque club in classifica, c’è lo zampino della Red Bull.

RED BULL – La bevanda energetica austriaca continua a crescere sempre di più, cominciando a diventare un nome sempre più spesso ripetuto nel mondo dello sport e del calcio in particolare. Nel mondo del pallone, la Red Bull viene identificata principalmente con due club: il Salisburgo (Austria) ed il Lipsia (Germania). Due squadre che stanno facendo bene, e che negli ultimi anni hanno raccolto risultati straordinari, tenendo sempre a mente il punto di partenza. Uno dei segreti, senza dubbio, è stato puntare su giocatori giovani e, soprattutto, allenatori capaci e preparati. La classifica del campionato tedesco ne è la dimostrazione.

ALLENATORI – Rose, Kovac, Glasner e Nagelsmann; rispettivamente, gli allenatori del Monchengladbach, Bayern Monaco, Wolsfburg e Lipsia. Quattro allenatori delle prime cinque squadre in classifica sono passati per il Salisburgo o il Lipsia. Rose, dopo aver allenato under 16 e under 18 del Salisburgo, siede sulla panchina della prima squadra per due anni. Kovac, invece, si è fermato all’Academy della squadra austriaca. Glasner, nella stagione 2012-13, ha mosso i primi passi nel Salisburgo come vice allenatore. Nagelsmann, come detto, è attualmente alla guida del Lipsia, squadra di punta della Red Bull. Un progetto serio, con delle solide fondamenta, con l’obiettivo di riscrivere le gerarchie del calcio tedesco.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy