La battuta infelice di Liam Gallagher sulla nuova maglia del City: “Chiunque l’abbia inventata dovrebbe essere messo sul primo volo per Wuhan”

La battuta infelice di Liam Gallagher sulla nuova maglia del City: “Chiunque l’abbia inventata dovrebbe essere messo sul primo volo per Wuhan”

La nuova maglia del Manchester City continua a far discutere. La citazione storico-stilistica alla musica cittadina è evidentemente andata persa, se persino un’icona come Liam Gallagher ha criticato la scelta sui social. E il cantante l’ha fatto…a modo suo, con una frase che l’ha costretto a cancellare il tweet….

di Redazione Il Posticipo

La nuova maglia del Manchester City continua a far discutere. Footy Headlines ha anticipato quello che sarà il design della terza divisa della squadra inglese, causando una serie di commenti non proprio entusiastici da parte dei tifosi dei Citizens. La Puma ha voluto omaggiare la cultura musicale mancuniana, lanciando un più che evidente richiamo alle “Paisley shirts” tipiche dei gruppi musicali cittadini, sia negli anni Sessanta che nell’era di “Madchester” e del Britpop. Ma la citazione storico-stilistica è evidentemente andata persa, se persino un’icona cittadina come Liam Gallagher, ex cantante degli Oasis e tifosissimo del City, ha criticato la scelta.

MAGLIA  – Lo ha fatto, come riporta il Mirror, a modo suo, attraverso un tweet che poi ha provveduto a cancellare. Non tanto per il senso del messaggio, una bocciatura senza appello per la nuova maglia, quanto per un riferimento che, al momento attuale, forse poteva essere evitato: quello al Covid-19. Tra le tante critiche rivolte al design della maglia, infatti, ci sono molti che hanno paragonato la fantasia della divisa a una cellula al microscopio. E il soprannome “coronavirus edition” è già stato ampiamente utilizzato per definirla sui social. Ma il cantante ha fatto di peggio, suggerendo che chi l’ha disegnata dovrebbe…essere spedito a Wuhan, dove la pandemia ha avuto origine.

WUHAN – “Chiunque sia responsabile per la nuova maglia del Manchester City dovrebbe essere messo sul prossimo volo per Wuhan. E chiunque se la compri deve essere messo su quello successivo”. Non proprio complimenti per l’ideatore della divisa. Ma anche, in fondo, per se stesso. A molti non è sfuggita la similitudine della trama della maglia con alcuni dei capi di abbigliamento della linea vintage creata dallo stesso Liam Gallagher. Che forse, a questo punto, si è arrabbiato perchè si è sentito…derubato dell’idea. Il riferimento al coronavirus, però, forse e lo poteva risparmiare. E se persino uno come lui, senza peli sulla lingua, ha deciso di cancellare il tweet…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy