La bandiera di Bale fa infuriare il Real Madrid: per i Blancos una mancanza di rispetto… in eurovisione

La bandiera di Bale fa infuriare il Real Madrid: per i Blancos una mancanza di rispetto… in eurovisione

Nel giorno più felice, quello in cui il Galles si qualifica per l’Europeo 2020, l’attaccante di Zidane non si dimentica del suo club. E decide di citarlo nella maniera peggiore: prendendolo in giro con una bandiera in cui vengono esposte le sue priorità. “Galles, Golf, Madrid, in quest’ordine”.

di Redazione Il Posticipo

Ci vuole molto coraggio a mettersi contro il Real Madrid. Soprattutto se…si è sotto contratto con le Merengues. Ma questo sembra non aver mai creato problemi a Gareth Bale, che nell’ultimo periodo non ha mai nascosto il suo malessere quando indossa la camiseta blanca. E nel giorno più felice, quello in cui il Galles si qualifica per l’Europeo 2020 con una doppietta dello juventino Ramsey, l’attaccante di Zidane non si dimentica del suo club. E decide di citarlo nella maniera peggiore: prendendolo in giro, esponendo, come riporta AS, una bandiera che certamente non farà piacere alla dirigenza del club che, fino a prova contraria, gli paga lo stipendio.

PRIORITÁ – “Galles, Golf, Madrid, in quest’ordine”. Queste, secondo una recente intervista di Predrag Mijatovic, le priorità di Bale. Una frase che è piaciuta talmente tanto ai tifosi dei Dragoni che ne hanno fatto un motto. E se durante questa sosta l’attaccante del Real aveva fatto vedere di gradire la cosa, facendosi una sana risata alla vista della bandiera incriminata, dopo il 2-0 all’Ungheria ha fatto molto di più. Se l’è portata per il campo come fosse un trofeo e l’ha fatta campeggiare nella foto di gruppo con cui lui e i suoi compagni hanno voluto immortalare un momento importantissimo per la nazionale britannica.

RABBIA REAL – Tutto molto divertente, tranne che…per il Real. Che a farsi prendere in giro non ci sta. E la situazione di Bale, già parecchio complicata, potrebbe ulteriormente peggiorare. Il gallese non gioca da un mese a Madrid, ufficialmente per non meglio specificati infortuni. La settimana internazionale, però, conferma quello che dalle parti del Bernabeu tifosi e società già sapevano: il numero 11 sta benissimo, quindi il problema è altrove. Ora, è certamente anche nello striscione e nelle risate che Bale si fa nel mostrarlo al mondo. Una vera e propria mancanza di rispetto. E di certo il quattro volte campione d’Europa riderà molto meno quando tornerà…all’ultimo dei suoi interessi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy