Kownacki, anche la Lazio può puntare al suo Schick

Seguito, cercato, ma poi finito alla Sampdoria. La storia del polacco che piace a Tare e alla Lazio sembra ripercorrere quella dell’attaccante della Roma.

di Redazione Il Posticipo

Attaccante centrale, con le capacità di poter giocare anche come esterno sia a destra che a sinistra. Seguito e anche cercato da una squadra della Capitale, ma poi, per le traverse vie del mercato, terminato alla Sampdoria. Ora in blucerchiato si sta facendo notare, nonostante la giovane età, e il club che gli aveva messo gli occhi addosso sta pensando di anticipare tutti ed assicurarselo, prima che il prezzo del talento cresca a dismisura. Potremmo parlare di Patrik Schick e della Roma, ma invece il talento in questione è Dawid Kownacki, attaccante polacco della Samp, da un po’ nel mirino di Tare e della Lazio e che del ceco è il sostituto nella rosa blucerchiata.

Kownacki, il sostituto in blucerchiato di Schick

Il ventenne è stato acquistato in estate dal Lech Poznan per circa tre milioni e mezzi di euro. La speranza di Ferrero era quella di ripetere un affare simile a quello fatto nella stagione precedente con Schick, prelevato a cifre simili e poi esploso nel nostro campionato. E, almeno a giudicare dalle prime partite del classe ’97, il funanbolico presidente blucerchiato potrebbe proprio aver di nuovo azzeccato il colpo. Per Kownacki finora sei presenze con la Sampdoria, condite da ben cinque reti. Tre nei due turni di Coppa Italia disputati dai ragazzi di Giampaolo, due in serie A in appena 68 minuti. Non male come media…

Tare lo ha già seguito…

Prima che si accasasse a Genova però, Tare e la Lazio ci avevano già fatto un pensierino. Il DS biancoceleste è da sempre molto attento al mercato dell’Est Europa, da dove ha spesso tirato fuori talenti che hanno fatto le fortune del club di Lotito. Basti pensare a Kolarov, prelevato dall’OFK Belgrado, o Milinkovic-Savic, arrivato dal Belgio, ma già seguito ai tempi del Vojvodina. E adesso la Lazio ci pensa di nuovo, perchè le prestazioni di Kownacki, ma anche il suo modo di giocare, fanno pensare che il polacco possa davvero essere un’alternativa valida ad Immobile, anche perchè Caicedo ha caratteristiche troppo diverse dall’azzurro e non sempre riesce a inserirsi in un gioco che ormai è cucito addosso alle capacità offensive di Ciro il Grande.

…e potrà forse ammirarlo contro la Lazio

E quindi, mentre Inzaghi farà attenzione alle mosse del collega blucerchiato e l’undici laziale cercherà di riprendere a Marassi la corsa interrotta (con polemiche) contro la Fiorentina, Tare seguirà di certo le scelte di formazione di Giampaolo e avrà forse anche l’occasione di ammirare contro la sua squadra uno degli obiettivi di mercato biancoceleste. Certo, viste le statistiche, il DS forse spera che Kownacki resti seduto in panchina, almeno contro la Lazio. Anche perchè il rischio che il prezzo si alzi ulteriormente è reale…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy