Kovac esonerato, Neuer spiazza tutti: “Siamo rimasti in buoni rapporti”

Kovac esonerato, Neuer spiazza tutti: “Siamo rimasti in buoni rapporti”

Le strade del Bayern Monaco e del tecnico croato si sono separate dopo tante polemiche. Il portiere tedesco però ci ha tenuto a precisare la sua versione dei fatti.

di Redazione Il Posticipo

Non esiste una formula perfetta per lasciarsi bene. Niko Kovac non è più l’allenatore del Bayern Monaco da quasi una settimana e all’apparenza nessuno sembra rimpiangerlo: si legge sui giornali tedeschi che il suo ultimo allenamento sia stato un attacco totale nei confronti di Thiago Alcantara e Jerome Boateng. Con questi presupposti è difficile pensare ad un addio da gentiluomini. Invece il capitano Manuel Neuer ci ha tenuto a fare chiarezza e ha sorpreso tutti.

NIKO – L’esperienza di Kovac a Monaco di Baviera è fatta di risultati altalenanti. Probabilmente di un brutto rapporto con Müller e sicuramente di qualche dichiarazione che non è piaciuta alla dirigenza. La sconfitta subita per 5-1 in casa dell’Eintracht Francoforte ha messo la parola fine all’esperienza di Kovac al Bayern. Secondo quanto rivelato da Karl-Heinz Rummenigge, “una conversazione aperta e seria” dopo la sconfitta ha spinto la dirigenza a cambiare allenatore. I bavaresi si sono affidati ad Hans-Dieter Flick, secondo di Kovac, e la scelta ha pagato: i bavaresi hanno vinto 2-0 contro l’Olympiakos in Champions League. Allenatore dimenticato dunque. Beh, non proprio…

BUONI RAPPORTI – Capitan Neuer ha fatto chiarezza, ribadendo che tra tecnico e giocatori corre buon sangue, nonostante la separazione. Le parole del portiere sono state riportate da As: “Mi tolgo il cappello di fronte a Niko e a suo fratello Robert. Penso che qualsiasi giocatore del Bayern possa guardarli negli occhi se li incontra e andarci anche a bere un caffè insieme. L’addio è stato emozionante perché ci siamo divertiti molto insieme. Gli auguriamo il meglio. Se avessimo giocato bene tutto questo non sarebbe successo”. Parole importanti ma che non presagiscono un ritorno dl tecnico croato. Kovac appartiene al passato e non verrà dimenticato: parola di Neuer. Tuttavia il toto-allenatore impazza. Arsene Wenger si è candidato, ma alla società piacciono Ralf Rangnick ed Erik ten Hag.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy