Kovac, arriva una cinquina e l’esonero si avvicina: “Hai violentato la storia del Bayern, devono cacciarti! Resta a Francoforte”

I campioni di Germania sono stati umiliati sul campo dell’Eintracht Francoforte. Il Bayern Monaco non incassava cinque gol in campionato da 10 anni: un altro record negativo che allontana forse in maniera definitiva il tecnico dalla panchina bavarese…

di Redazione Il Posticipo

Nico Kovac rischia seriamente di essere messo alla porta. Le critiche nei confronti dell’allenatore del Bayern Monaco non sono una novità: da quando il croato si è seduto sulla panchina dei campioni di Germania ha incassato pochi complimenti, nonostante lo scorso la sua squadra abbia conquistato la Bundesliga e la Coppa nazionale. Il Bayern è partito forte in Champions (punteggio pieno dopo 3 giornate e successo per 7-2 in casa del Tottenham). I problemi però sono arrivati in Bundesliga: il 5-1 in casa dell’Eintracht Francoforte potrebbe mettere la parola fine sull’esperienza bavarese di Kovac.

UMILIAZIONE – Un’espulsione e cinque gol presi: i campioni di Germania sono usciti con le ossa rotto dalla trasferta sul campo dell’ex squadra del loro tecnico. Il Bayern ha subito psicologicamente il rosso  di Jerome Boateng (9′) e i padroni di casa ne hanno approfittato con Kostic (25′) e Sow (33′). Sul 2-0 per l’Eintracht, Lewandowski ha trovato il gol riaprendo la partita (37′). Nel secondo tempo però la situazione è precipitata: Abraham (49′), Hinteregger (61′) e Pacienca (85′) hanno chiuso il discorso. Il Bayern non incassava 5 gol in Bundesliga da 10 anni: il 4 aprile 2009 il Wolfsburg ha umiliato la squadra bavarese con lo stesso punteggio e alla fine della stagione si è aggiudicata l’ambitissimo Meisterschale.

CRITICATISSIMO – Kovac è abituato alle critiche, ma quelle arrivate dopo il 5-1 sono state decisamente pesanti. Qualcuno ha usato parole grosse: “Kovac smettila di violentare il Bayern, i giocatori e i tifosi”.

Altri tifosi hanno invitato l’allenatore a fare mea culpa dopo un tracrollo simile: “Vergognati”.

Altri non vedono l’ora che il tecnico venga esonerato. Un tifoso non ne può davvero più e minaccia, tra il serio e il faceto, di compiere persino un gesto estremo: “Se domattina Kovac è ancora il manager della mia squadra, mi darò fuoco”.

Un altro forse non seguirà più la squadra finché la musica non cambierà: “Qualcuno mi svegli quando Kovac verrà cacciato”.

Il Bayern continua a macinare record negativi: la squadra ha già subito 16 gol in 10 giornate, l’ultima volta che ne aveva concesse altrettante era il 2009 e in panchina c’era Jürgen Klinsmann. I tifosi hanno ironizzato: “Kovac non riesce a smettere di battere record negativi”.

Un tifoso ha provato a spiegare la situazione con lucidità: “Abbiamo giocato con lo svantaggio dell’espulsione, ma Kovac deve essere esonerato, adesso è diventato necessario”.

I supporter del Bayern vogliono che l’allenatore non ritorni in Baviera: Kovac dovrebbe restare a Francoforte coi suoi tifosi preferiti”.

C’è anche chi ha ironizzato sul ‘tragico’ weekend di Solskjaer, Valverde e appunto Kovac, tutti e tre pesantemente sconfitti nelle rispettive partite: “Lanciatelo lì dentro assieme a quegli altri due”. La sintonia tra il tecnico e l’ambiente Bayern sembra davvero ai minimi storici.


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy