Koscielny, pace e addio con l’Arsenal: è un giocatore del Bordeaux

Koscielny, pace e addio con l’Arsenal: è un giocatore del Bordeaux

Dopo una estate piuttosto movimentata, Koscielny torna in Francia dopo nove anni di Arsenal. Qualche screzio, un periodo fuori rosa, poi la pace che coincide con l’addio.

di Redazione Il Posticipo

Pace e addio con l’Arsenal. Laurent Koscielny torna in  Ligue 1: è ufficialmente un giocatore del Bordeuax.  Entrambe le società, in modi diversi, attraverso i propri canali social hanno confermato l’operazione che si dovrebbe aggirare, come riportato dal “Telegraph”, intorno ai cinque milioni di euro.  La società francese ha già postato la notizia sul proprio profilo twitter.

 

ADDIO –  Il difensore ha chiuso così dopo nove anni la propria esperienza con la maglia dell’Arsenal: 353  presenze arricchite dalla vittorie di 3 FA Cup. E i gunners lo hanno salutato così…

Al netto del video emozionale, separazione piuttosto brusca. Il neo acquisto del Bordeaux sarebbe andato in scadenza di contratto e dunque la società londinese ha preferito chiudere per il suo trasferimento in modo da trovare una soluzione che accontentasse tutti.

MOVIMENTATA – Al netto del commiato, gli ultimi giorni con l’Arsenal non sono stati vissuti esattamente con serenità: Koscielny aveva già chiesto ai gunners di essere ceduto sin dai primi di luglio, ma la società non era dello stesso avviso. Il “no” non era andato giù al difensore che prima si era rifiutato di partire con la squadra per il ritiro, poi ha anche postato come foto del proprio Instagram una foto in cui non era chiaro se indossasse o stesse levandosi la fascia di capitano.

PUNITO – A risolvere la questione ci aveva pensato direttamente l’Arsenal, che dopo un comunicato redatto per stigmatizzare il comportamento del giocatore,  lo aveva privato della fascia. E quindi fatto allenare con l’Academy. Guerra aperta insomma. L’unico spiraglio era trovare qualcuno che staccasse un assegno da una decina di milioni di euro. Ci ha pensato il Bordeaux e ne sono bastati più o meno la metà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy