Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Kohler…tradisce Haaland: “Non è ancora un calciatore di livello mondiale. Mbappè ha qualcosa in più…”

(Photo by Christof Koepsel/Bongarts/Getty Images)

Secondo un grande ex della sua squadra, Haaland non è ancora al livello dei grandissimi del calcio mondiale. A...tradire Haaland è Jurgen Kohler, che ha spiegato che il centravanti del Borussia deve ancora crescere...

Redazione Il Posticipo

Se gli ultimi anni sono stati quelli di Messi e di Cristiano Ronaldo, per un dualismo che ha scritto la storia del pallone recente, il futuro dovrebbe essere rappresentato da Haaland e Mbappè. Il centravanti del Borussia Dortmund e la stella del Paris Saint-Germain, già campione del mondo nel 2018, sono coloro che dovranno prendere l'eredità dell'argentino e del portoghese. E anche come tipologia di personalità, non ci si va molto lontano. Talento incredibile il transalpino, lavoro costante il norvegese. Che però, secondo un grande ex della sua squadra, non è ancora al livello dei grandissimi del calcio mondiale. A...tradire Haaland è Jurgen Kohler, che ha parlato con RuhrNachrichten e ha spiegato che il centravanti del Borussia deve ancora crescere...

HAALAND - "Non è ancora un calciatore di livello mondiale. Sicuramente è un centravanti top e ha tutte le possibilità di diventare una stella, ma deve ancora dimostrarlo. Gli mancano quei colpi di classe in più che arrivano dal nulla. A 21 anni ha fatto già parecchio, il che è straordinario. Sono sicuro che troverà capacità che gli permetteranno di diventare inarrestabile. Il livello mondiale arriva con l'esperienza". Certo, l'esperienza Haaland se la sta facendo eccome, considerando che due anni fa era ancora un ragazzino del Salisburgo di cui si parlava bene, mentre ora è uno dei calciatori più desiderati del pianeta. E chissà che, conoscendo il suo modo di pensare, Kohler non abbia deciso di dire qualcosa del genere per spronare il norvegese ad allenarsi sempre di più per raggiungere sempre nuovi record, in puro stile...CR7.

 (Photo by Lars Baron/Getty Images)

MBAPPÈ - E siccome non c'è Cristiano senza Messi, anche Haaland ha il suo grande "nemico": Mbappè. Che, almeno secondo Kohler, al momento ha qualcosa in più rispetto al centravanti del Borussia. "Kylian Mbappe ha il potenziale maggiore. Lo vedo di più come un calciatore di livello mondiale, perchè non si basa soltanto sulla velocità. Cosa fa? Dribbling veloci, controllo di palla nello stretto, Mbappè non fa nulla senza pensarci". Insomma, il nuovo dualismo è servito, nella speranza che i due campioni del futuro possano regalare agli appassionati di calcio tutto quello che i loro predecessori hanno lasciato (e lasciano tuttora) allo sport più amato del mondo.