Koeman, guanto di sfida alla Juve: “In Champions siamo la squadra più forte del girone”

Prima sosta, primo bilancio per Koeman sulla panchina del Barcellona.

di Redazione Il Posticipo

Prima sosta, primo bilancio per Koeman sulla panchina del Barcellona. Il tecnico olandese, come riportato dal Mundo Deportivo, ha rilasciato un’intervista a Barça TV in cui ha analizzato le prime settimane della stagione, lanciando il guanto di sfida allle rivali in Spagna e in Europa,

PRIMI PASSI – La mano del tecnico si vede. “Ho visto la squadra molto bene, soprattutto contro Villarreal e Celta. Ma se guardiamo alla partita del Siviglia possiamo migliorare. Ci sono alcune dettagli che possono essere corretti. Chiedo sempre la massima concentrazione e intensità negli allenamenti, in modo da riproporla nelle partite. Sono convinto che si giochi come ci si allena”.

RIVOLUZIONE – Da un punto di vista tattico si sono viste alcune novità: “La difesa inizia sempre con gli attaccanti. Se c’è un buon pressing i difensori non hanno tanti problemi. Sono convinto che con la rosa a disposizione il 4.2-3-1 sia il modulo ideale per le caratteristiche dei giocatori. Abbiamo una squadra molto qualitativa e questo sistema la esalta”. Tanti giovani in rampa di lancio. “Ansu è fortissimo, ha solo 17 anni. E oltre ad essere bravo ha anche voglia di imparare. Sono qui per aiutarlo. Mi piace molto anche Trincao, ha lavorato sodo sin dalla primissima ora. Si adatta bene al nostro gioco e sta apprendendo in fretta. Anche gli altri hanno un grande futuro”.

AVVERSARI – Koeman ritiene il suo Barcellona sia competitivo per vincere anche subito. In Spagna e in Europa. “La Champions è molto importante. In teoria siamo la migliore squadra del gruppo ma dobbiamo essere in grado di dimostrarlo. La Juventus è una squadra forte con giocatori esperti e un fuoriclasse come Ronaldo. Noi però abbiamo Pjanic che può svelarci tutti i segreti della sua ex squadra. Stiamo parlando di un grande giocatore. Ha grandissime qualità, presto recupererà anche la forma fisica”.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy