Koeman, già un… record: è il peggior Barcellona degli ultimi 25 anni

Il tecnico olandese perde con l’Atletico ed entra nella storia del club dalla porta sbagliata.

di Redazione Il Posticipo

Koeman… da record. E però negativo. Il tecnico olandese entra nella storia del club catalano dalla porta sbagliata. Il Barcellona perde anche al Wanda Metropolinato e si allontana ulteriormente dalla vetta della classifica.

1995 – 11 punti in classifica, figli di 3 vittorie due pareggi, tre sconfitte quindici gol fatti e ben nove subiti. Un pessimo risultato che, come evidenziano As e Mundo Deportivo  ricorda sinistramente una delle peggiori annate vissute in Catalogna. I numeri dicono che questo è il peggior Barcellona degli ultimi 25 anni. Da quando vige la regola dei tre punti a vittoria, ovvero dalla stagione 1995/1996, la squadra non erano mai partiti così male.

FALSE PARTENZE – Le altre due peggiori partenze per i catalani risalgono alla stagione 2002-03 e 2003-0comunque migliori di questo 2020/2021. In quelle due occasioni, infatti, il Barcellona ottenne  tre vittorie, tre pareggi e due sconfitte, pari a 12 punti uno in più di quelli attuali con Koeman in panchina. Anche la frequenza di sconfitte è allarmante. Tre nelle prime otto partite sono tantissime  per il Barcellona. In questo caso per trovare un precedente occorre portare le lancette alla stagione  2000-01 , anche i catalani hanno perso tre partite, ma anche in quel caso avevano più punti perché compensate da quattro vittorie e un pareggio. 13 punti, due in più di questo.

FRAGILE – Ad allarmare ulteriormente, la costante incapacità di mantenere la porta inviolata. L’ultima volta è accaduto con il Celta, sconfitto 3-0. Dalla quarta giornata in poi, il Barcellona ha sempre preso gol. Da allora Koeman ha sempre preso gol contro Siviglia (1-1), Getafe (1-0), Real Madrid (1-3), Alavés (1-1), Betis (5-2) e Atlético ( 1- 0 ). Nove gol in sei partite. E in cinque di queste, è sempre andato in svantaggio. Numeri pesanti. Urge una inversione di rotta, anche perché molti big, in primis Messi, sono in bilico e qualora la squadra perdesse competitività qualcosa potrebbe muoversi sin da gennaio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy