Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Koeman difende Messi: “Lo capisco, normale reagire così quando continuano a farti fallo…”

(Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Se Ronald Koeman è arrivato sulla panchina del Barcellona per riportare la squadra al successo dopo una stagione senza trofei, il primo tentativo è miseramente fallito, con tanto di rosso diretto a Messi in finale di Supercoppa. L'olandese...

Redazione Il Posticipo

Se Ronald Koeman è arrivato sulla panchina del Barcellona per riportare la squadra al successo dopo una stagione senza trofei, il primo tentativo è miseramente fallito. La finale di Supercoppa di Spagna finisce ai supplementari e sorride all'Athletic Bilbao, dopo che i catalani sembravano aver risolto il match negli ultimi minuti dei tempi regolamentari. Poi però il Barça si è ricordato che in questa annata di normale non c'è nulla e quindi prima ha subito il pareggio, poi il sorpasso di Inaki Williams e alla fine ha anche dovuto vedere Leo Messi lasciare il campo anzitempo (anche se solo per una manciata di secondi) dopo aver dato un colpo in faccia a Villalibre. E l'olandese, come riporta Goal, mastica amaro.

NORMALE - Ma a gettare la croce sopra le spalle della Pulce, Koeman non ci sta. "Capisco quello che ha fatto Messi. Non so quante volte gli abbiano fatto fallo durante la partita ed è normale reagire così, soprattutto quando continuano a cercare di farti fallo quando stai cercando di superarli in dribbling. Ma devo rivedere bene l'azione". La risposta alla domanda di Rambo è "otto": tante le volte, almeno quelle sanzionate da Gil Manzano, in cui Messi è stato colpito irregolarmente. Il che però non toglie che la reazione della Pulce è stata davvero spropositata, soprattutto per la violenza del colpo. E ora il rischio di una squalifica pesante aleggia sull'argentino.

 (Photo by David Ramos/Getty Images)

CRITICHE - Koeman, in ogni caso, non fa polemiche, anzi. Soprattutto perchè sa che con le elezioni posticipate a marzo, il caso Messi potrebbe trascinarsi ancora a lungo. La Pulce difficilmente se ne andrà da Barcellona senza almeno sentire cosa ha da offrirgli il club, ma visto che se ne parlerà tra un paio di mesi, nel frattempo meglio non far arrabbiare il sei volte Pallone d'Oro. E difenderlo da chi, visti i problemi fisici prima della partita, sostiene che forse l'argentino avrebbe fatto meglio a non giocare. "Leo, dopo così tanti anni al massimo livello, sa benissimo se è in condizioni di giocare oppure no. Abbiamo parlato prima della partita, mi ha detto che poteva scendere in campo e ha dato il massimo". Anche se a fine partita ha decisamente esagerato...