Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Koeman: “Al Barça mi è successo di tutto, ma voglio restare e rinnovare. L’addio di Messi mi ha ferito”

(Photo by Daniele Badolato - Juventus FC/Juventus FC via Getty Images)

Il tecnico a tutto campo: è ferito dalla partenza di Leo Messi, invita Laporta a essere un pizzico più cauto e contenuto nei suoi commenti, e aspira a restare al Barcellona per molti anni ancora.

Redazione Il Posticipo

Ronald Koeman a tutto campo. Il tecnico ha concesso delle interviste ai principali media catalani e AS ha raccolto i passi più salienti. Il tecnico è ferito dalla partenza di Leo Messi, invita Laporta a essere un pizzico più cauto e contenuto nei suoi commenti e aspira a restare al Barcellona per molti anni ancora.

LAPORTA - Si inizia dai rapporti con Laporta. " Ho un buon rapporto con lui. Vogliamo tutti la stessa cosa, che il Barça vinca. Mi piace avere un presidente che capisca di calcio, a cui piace parlare con i giocatori, che viene agli allenamenti. Amo confrontarmi con lui, ma forse sarebbe meglio che alcune conversazioni restino nella sfera privata. A volte accade che quel che succede qui arriva, anche troppo nei particolari, fuori. E poi finisce in mano alla stampa. Ci sono stati momenti complicati in questi mesi, come la fine della scorsa stagione e le ultime settimane. Sappiamo che stiamo attraversando un momento difficile sotto diversi aspetti ma stiamo andando avanti".

MESSI - Fra i momenti più difficili, l'addio di Messi. Un evento che ha scosso le fondamenta del club. Sembrava impossibile un Barcellona senza l'argentino. "Sarò sincero. Sono stato ferito dalla partenza di Messi, come qualsiasi tifoso culé. Ero assolutamente consapevole di tutti i problemi del club con il fair play finanziario, ma ho sempre sperato che Leo chiudesse qui la sua carriera. È stato un finale triste, da qualsiasi prospettiva si osservi. ogni modo. Senza di lui bisognerà cercare soluzioni in attacco. Messi è un talento che ti fa vincere le partite. È chiaro che i suoi gol ci mancheranno".

FUTURO - C'è spazio anche per parlare del futuro. Koeman è stato sulle montagne russe per diverso tempo, ma tutto sommato non rinuncerebbe al Barcellona. Anzi. "Certo, quello che sto vivendo qui è qualcosa di molto speciale. Mi è successo davvero di tutto, sono totalmente aperto al rinnovo. Sarei entusiasta di continuare ad essere l'allenatore del Barça. Spero di continuare per molti anni, nonostante i momenti difficili. Sono certo che tutte le decisioni prese, anche quelle più difficili, sono in funzione di un futuro più roseo anche a breve termine".