Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Klopp si innervosisce: “Se si perdono palloni, si perdono le partite non è mica scienza missilistica…”

Il tecnico dei reds si spazientisce.

Redazione Il Posticipo

Liverpool, se non è crisi poco ci manca. I reds perdono anche con il Southampton. Un passo falso che potrebbe costare tantissimo ai campioni in carica a pari punti con lo United ma con la concreta possibilità di ritrovarsi dietro ai Red Devils prima dello scontro diretto. Klopp, ai microfoni della BBC tradisce un certo nervosismo anche in considerazione dell'approccio al match.

MALE - Klopp analizza la sfida senza togliere alcun merito agli avversari:" Il Southampton si è meritato di vincere la partita. Hanno giocato molto bene, ma sono molto più preoccupato per il nostro gioco. La prestazione non mi è piaciuta affatto. Sono stato costretto ad ammirare ciò che hanno messo in campo i nostri avversari, ma poi ho pensato che anche noi avremmo potuto fare qualcosa di meglio. La squadra non è stata capace di prendere la decisione giusta con il pallone fra i piedi. Ho contato un solo tiro in porta. Senza dubbio è colpa nostra, anzi mia. La responsabilità è mia".

MISSILISTICA - Il Liverpool non segna né difende più benissimo. Si sente molto la mancanza di un centrale. "Da un punto di vista calcistico abbiamo diversi problemi. Non riusciamo a segnare, ma sappiamo anche come uscire da questa situazione. Sono certo di una reazione. Ne sono convinto al 100%. So esattamente cosa posso ottenere da questi ragazzi così come sono perfettamente consapevole di dove e come abbiamo perso la partita. La squadra ha perso troppi palloni. Questo è calcio, non scienza missilistica. Ho dei calciatori eccezionali, ma non siamo stati concentrati all'inizio della sfida". Resta il rimpianto per un possibile rigore. "Non ho idea se ci sia stato un fallo di mano. Certamente si poteva trovare la via del gol se ce lo avessero concesso, ma non cerco scuse. Dobbiamo immediatamente mostrare una reazione".