Klopp promuove Kelleher: “Grazie ad Adrian, ma ora abbiamo bisogno di lui”

Klopp punta sui giovani che gli regalano il primato nel girone.

di Redazione Il Posticipo

Caoimhin Kelleher, una serata da ricordare. Il 22enne irlandese entra e gioca al posto di Alisson contro l’Ajax e ripaga con gli interessi la scelta di Klopp che lo preferisce ad Adrian. E il gol qualificazione è di un altro baby, Curtis. La linea verde paga. Le parole del tecnico tedesco sono riprese da Sky Sport.

ECCEZIONALE – Una vittoria importante al di là della qualificazione. Il Liverpool sta faticando parecchio. “Onestamente da quando somo al Liverpool mi sembra una delle più grandi serate di Champions League. Senza tifosi, è stata la più importante, la più difficile, la più eccezionale”. Considerate anche le circostanze. “Non c’era molto da sorridere. Alcune scelte sono state obbligate ma alcuni calciatori sono già pronti. Non ho più parole per elogiare Curtis Jones. Un grandissimo giocatore, sono orgoglioso di lui anche perché è davvero un bravo ragazzo. Sono felice di averlo. Lui sa che con gli infortuni c’è sempre un’opportunità e lui l’ha colta”.

KELLEHER – Curtis segna, Kelleher conserva. E Klopp si porta a casa il primo posto nel girone. Con tanti sentiti ringraziamenti ad Adrian. “Penso davvero che Adrian abbia fatto un lavoro fantastico per noi, ha mantenuto la porta inviolata, ha giocato ovunque. Ma ora ci serviva la naturale abilità calcistica di Caoimhin Kelleher. Anche lui è un buon portiere Abbiamo preso questa decisione con un pizzico di preoccupazione perché non sai mai come i giovani possano reagire di fronte a certi palcoscenici. Sono davvero felice di quanto sia stato calmo e freddo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy