Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Klopp pensa già ad Ancelotti: “Bravi, ma nessuna festa: ci aspetta una gara difficile”

I Reds chiudono la pratica Sheffield United senza troppi problemi, ma la testa del tecnico è già alla prossima sfida contro Ancelotti e l'Everton

Redazione Il Posticipo

Diciannovesima vittoria per il Liverpool su venti partite. I Reds chiudono la pratica Sheffield United senza troppi problemi, archiviando un 2-0 che permette ai Campioni d'Europa di riportarsi a +13 sul Leicester. Match mai in discussione. Una prova di forza che ha entusiasmato anche Klopp. Il tecnico però ha già la testa alla sfida contro l'Everton. Ecco le sue parole in conferenza stampa riportate dal Liverpool Echo.

BELLI - Il tecnico è apparso molto soddisfatto: "Ho visto una partita davvero bella. Abbiamo giocato esattamente nel modo in cui devi affrontare una squadra come  lo Sheffield United. Non penso che la squadra abbia giocato partite come questa nel 2019. La cosa più bella che ho visto? L'applicazione dei ragazzi. Non hanno concesso nulla. La squadra è stata fantastica sia nella circolazione di palla che nel posizionamento in campo. Anche la coppia centrale e la fase difensiva sono stati eccezionali"

MIGLIORARE - Guai però ad abbassare la tensione: "Ci sono ancora margini di miglioramento. Non mi interessa affatto gestire. Pensiamo solo a noi stessi. Anche i ragazzi vogliono fare sempre meglio. Non abbiamo organizzato alcuna festa, sebbene si provenga da un periodo piuttosto intenso. I ragazzi non vogliono uscire a bere, ma migliorarsi".

DERBY - Il calendario, fra l'altro, non concede tregua: domenica arriva il derby. Klopp si gioca il passaggio del turno contro Ancelotti, che ha già affrontato due volte senza venirne a capo. Possibile attingere al turnover. "Non dirò a Carlo Ancelotti la formazione. Farò quello che penso sia giusto. Alcune scelte saranno dettate dalla condizione, altre dal parere dello staff medico. Non so dirvi adesso quale sarà la formazione iniziale. Non penso che Carlo farà molti cambiamenti. Per loro è una grande possibilità vincere ad Anfield. Sarà una partita difficile. Qualunque sia la formazione, daremo l'anima contro l'Everton".