Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Klopp: “Non siamo così testardi da voler trattenere tutti sino al 2060, ma dobbiamo tornare a essere squadra”

Klopp: “Non siamo così testardi da voler trattenere tutti sino al 2060, ma dobbiamo tornare a essere squadra” - immagine 1
Il tecnico del Liverpool in vista della FA Cup vuole ritrovare i suoi Reds.

Redazione Il Posticipo

Il Liverpool, deve assorbire in fretta il Ko con il Brighton. Una occasione di riscatto arriva dalla FA Cup che però, mai come in questo momento, è un’arma a doppio taglio. Una nuova sconfitta acuirebbe la crisi dei Reds. Klopp, in conferenza stampa, è apparso abbastanza teso. Le sue parole sono riprese dal Liverpool Echo.

CRISI

—  

Clima pesante in riva al Merseyside come accaduto di rado. “Perdere con il Brighton in quel modo è già di per sé abbastanza brutto e affrontare il fuoco in conferenza non migliora la vita. Tutte le domande che mi sono state poste hanno un senso, ma appare evidente che dopo il risultato maturato è difficile dare delle risposte. Specialmente se sono quelle che la gente vuole sentire. L’unico aspetto positivo è che si torna in campo”. E che non ci sono problemi di spogliatoio. Solo di campo. “Questi ragazzi stanno bene l'uno con l'altro, ma non significa che non possano capirsi su cosa vogliono l'uno dall'altro. Contro il Brighton, semplicemente, non c’eravamo. E troppo spesso in questa stagione non abbiamo giocato al massimo del nostro potenziale. Non vogliamo né possiamo riportare indietro il tempo, ma abbiamo il dovere di ricominciare".

Klopp: “Non siamo così testardi da voler trattenere tutti sino al 2060, ma dobbiamo tornare a essere squadra”- immagine 2

MERCATO

—  

Inevitabile tornare sull’argomento mercato. Klopp, a modo suo, non si sottrae. “Ad ogni sessione di mercato in conferenza stampa mi si chiede dove vorrei intervenire e si va a caccia di informazioni e movimenti. È sempre uguale e lo sarà sino alla chiusura della finestra. Si torna sempre allo stesso punto. Ovviamente ho parlato con la dirigenza, ma non ho niente da dire. Di certo non siamo così testardi ed ottusi da voler trattenere tutti questi ragazzi sino al 2060. Mi sembra evidente che questa squadra abbia bisogno di rinforzi, ma non so se sia il momento giusto. In questo momento non riesco a vedere al di là del Wolverhampton. Dobbiamo tornare ad essere squadra. Compattarci. Questo è ciò che conta”.