Klopp: “Io non cerco di vincere in qualsiasi modo”

L’allenatore del Liverppol in una intervista, torna ancora sulla finale di Kiev e sull’episodio fra Ramos e Salah. E rincara la dose.

di Redazione Il Posticipo

Inizia la nuova stagione ma Jurgen Klopp torna ancora a parlare della vecchia: come riporta AS, il tecnico del Liverpool ha ricordato, in un intervista concessa all’emittente tedesca Sport1, il “fattaccio” della finale di Champions. Il famoso contatto fra Ramos e Salah che è costato una spalla all’egiziano e la sua anticipata uscita dal terreno di gioco.

RAMOS – Klopp critica piuttosto duramente il centrale del Real Madrid, invitandolo a un comportamento più corretto, anche negli atteggiamenti in campo. “Certo, mi sarebbe piaciuto molto vincere la Champions, ma non voglio riuscirci a ogni costo e in qualsiasi modo possibile. Non mi aspetto certo che lui (evidentemente riferito a Sergio Ramos) ragioni così ma almeno riconsideri il suo comportamento e il suo atteggiamento in certe situazioni”.

FAIR PLAY – Klopp è un fiume in piena: l’intervento su Salah proprio non gli è ancora andato giù: “Può essere stata una coincidenza, ma Salah è stato costretto a lasciare il campo in un momento straordinario della sua vita. Molti mi diranno che sono cose che possono succedere. Ritengo di essere un buon perdente, ma se il messaggio che vogliamo lanciare ai nostri figli è che anche questo fa parte del gioco, beh, sono contento di lasciare questo mondo fra 40 anni”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy