Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Klopp: “Grande partita, abbiamo fatto vedere chi siamo”

(Photo by Jon Super - Pool/Getty Images)

Il Liverpool vince in casa del Tottenham si ricandida pesantemente in chiave Premier e allontana Mourinho forse definitivamente dalla lotta al titolo

Redazione Il Posticipo

Il Liverpool vince in casa del Tottenham si ricandida pesantemente in chiave Premier e allontana Mourinho forse definitivamente dalla lotta al titolo. Il boss del Liverpool è comprensibilmente soddisfatto della prestazione della sua squadra. Una vittoria per certi versi storica. La sfida non si era mai giocata di giovedì e i reds hanno chiuso un curioso cerchio. Con questa vittoria sono riusciti ad avere la meglio sul Tottenham in tutti e sette i giorni della settimana. Al netto delle curiosità, il tecnico tedesco analizza la sfida ai microfoni di BT SPORT.

FELICE - Un risultato che rimette in piena corsa il Liverpool. Klopp se lo gode. "Ho visto tutte le cose che volevo vedere. Sono felice, è stata una grande partita. Abbiamo messo in campo tantissima intensità e segnato i gol nei momenti giusti della sfida. Devo ringraziare tutti i miei calciatori, perché quanto ho visto oggi esula dal risultato e dalla forma fisica. Oggi abbiamo dimostrato chi siamo. Che noi siamo noi. Soprattutto nella seconda parte della sfida. Non ricordo grandissime occasioni da parte dei nostri avversari, ciò significa che abbiamo approcciato al meglio il match. Siamo stati alti, abbiamo pressato, ma senza alzare i ritmi e la linea in modo folle".

MIX  - Un Liverpool per certi versi inedito. Ha gestito il match e non ha solo proposto. "A volte occorre anche essere abbastanza pazienti, specialmente quando si gioca contro una squadra che sa essere davvero letale in contropiede. Sapevamo che se avessimo affrontato la sfida nel modo giusto, ovvero giocando ben protetti, avremmo segnato. Siamo stati anche più bravi nel concretizzare le azioni. L'ultima volta abbiamo perso grandi occasioni contro Burnley, stasera abbiamo abbattuto un muro. E questo è un bene. Dopo una partita del genere era molto più facile perdere fiducia, invece l'abbiamo ritrovata. Abbiamo mantenuto un atteggiamento molto positivo anche dopo  la prima occasione avuta da Mane. Non ci siamo scoraggiati e abbiamo continuato a macinare gioco con sicurezza. E questo è molto molto importante anche per il futuro".