Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Klopp, dopo la sconfitta col Dortmund sono ritornate le scuse: “È difficile giocare quando la palla non rotola…”

(Photo by Jan Kruger/Getty Images)

Il Liverpool campione d'Europa torna ad assaggiare il sapore amaro della sconfitta contro il Borussia Dortmund. Il manager tedesco però ha trovato una ragione per spiegare che cosa c'è dietro la serataccia vissuta nella città di Notre Dame...

Redazione Il Posticipo

Anche le stelle cadono! Il Liverpool campione d'Europa in carica è tornato a provare il sapore amaro della sconfitta negli Stati Uniti: alla Notre Dame University nell'Indiana, i Reds imbottiti di riservè sono stati battuti 3-2 dal Borussia Dortmund, l'ex squadra di Klopp. Primo tempo equilibrato (vantaggio tedesco con Alcacer al 3', risposta inglese con Wilson al 35'), la gara ha preso una direzione precisa nella ripresa (a segno Delaney e Bruun Larsen tra 53' e 58' per i gialloneri, rigore di Brewster al 75' per gli inglesi). Ma Klopp ha spiegato la sconfitta a modo suo...

FRUSTRATO - Il manager tedesco è apparso frustrato per il k.o. incassato dalla sua squadra e ha incolpato il terreno di gioco della Notre Dame University: "È uno stadio stupendo, ma non è facile scambiarsi il pallone perché non è un campo da calcio. Ci mettono l'erba e tutti fanno del loro meglio, ma avete visto che queste due squadre possono giocare a livelli più alti. È difficile farlo quando la palla non rotola bene, è una componente fondamentale del gioco. A parte questo, Notre Dame è incredibile. Chiunque non la conoscesse, venga a vederla perché è geniale".

CATTIVA DIFESA - Il Liverpool ha perso la gara nella ripresa, quando ha incassato 2 gol in 3 minuti. Klopp però preferisce guardare il bicchiere mezzo pieno come riportato dal Daily Mail: "È stato importante dare minuti ai giocatori ed è stata una gara dura per entrambe le squadre perché faceva molto caldo. Il Dortmund era più fresco ed è stato decisivo, ma loro sono un passo avanti nella pre-season". Al manager non sono andati giù i tre gol presi dalla sua squadra: "Il primo su una rimessa dal fondo, il secondo non troppo bello su calcio d'angolo, sul terzo non so che cosa sia successo". Per il secondo anno di fila il Borussia batte Klopp negli Stati Uniti: era già successo dodici mesi fa a Charlotte (3-1). I Reds proveranno a rialzare la testa domenica contro il Siviglia al Fenway Park di Boston.