Klopp contro la chiusura anticipata del mercato: “Non ha senso! Noi non abbiamo problemi, ma altre squadre…”

Klopp contro la chiusura anticipata del mercato: “Non ha senso! Noi non abbiamo problemi, ma altre squadre…”

In questi giorni convulsi di mercato c’è un’isola felice, dove la follia della compravendita dei calciatori è già terminata da qualche settimana. In Premier League il gong c’è stato l’8 agosto. Un’idea che però a qualcuno non è piaciuta. E non è certo un tecnico qualsiasi…

di Redazione Il Posticipo

Ultimi giorni di mercato un po’ in tutta Europa, con le squadre che vogliono sfruttare fino all’ultimo secondo per concretizzare trattative in entrata o in uscita. Eppure, è il caso di dirlo, c’è un’isola felice, dove la follia della compravendita dei calciatori è già terminata da qualche settimana. In Premier League il gong c’è stato l’8 agosto, prima del match inaugurale tra il Liverpool di Klopp e il Norwich. Da quel momento in poi, nessuna squadra del campionato inglese ha potuto più acquistare o cedere calciatori, in modo da far partire le squadre con le rose definitive. Un’idea che però a qualcuno non è piaciuta.

NON HA SENSO – E non è un allenatore qualsiasi, bensì proprio Klopp. Che, come riporta FourFourTwo, apprezza l’idea di cominciare il campionato con le rose definitive, ma ritiene che sia inutile se poi…questo avviene solo in Premier League. “Non mi interessa quando chiude il mercato, ma credo che debba chiudere allo stesso tempo rispetto al resto d’Europa. Quando all’inizio se n’è parlato si diceva ‘finiamo il mercato prima che inizi la stagione, così ognuno conoscerà già la propria rosa’. Il che è un’ottima idea. Ma se poi il resto dei campionati non fa lo stesso, beh, la questione non ha senso”. Anche perchè questo significa che se qualcuno lascia la Premier, non può essere sostituito…

GUADAGNO – E quindi Klopp si chiede cosa ci guadagni il campionato inglese dall’aver mantenuto la chiusura anticipata, nonostante si fosse parlato di un ritorno al passato con un gran finale a fine agosto. “Qualcuno mi spiega cosa ci guadagna la Premier League? Noi a Liverpool non abbiamo problemi, ma altre squadre hanno ancora alcuni top player sul mercato e si sa, tutto può accadere. Un allenatore ha bisogno di una squadra non solo compatta, ma anche che possa concentrarsi sul futuro. E finchè c’è una porta aperta, questo non può accadere”. Quindi, sarebbe il caso di tornare sui propri passi… “Non capisco perchè questa scelta non è stata modificata. All’inizio era una buona idea, ma non ha funzionato. Quindi, cambiamo di nuovo!”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy