Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Klopp: “Abbiamo vinto e del come non me frega nulla. Simeone era arrabbiato mi darà la mano alla prossima”

Klopp: “Abbiamo vinto e del come non me frega nulla. Simeone era arrabbiato mi darà la mano alla prossima”

Serata spettacolare quanto discussa al Metropolitano.

Redazione Il Posticipo

Serata spettacolare quanto discussa al Metropolitano. Il Liverpool va sopra di due gol, si fa raggiungere, torna in vantaggio e porta a casa la qualificazione virtuale agli ottavi di finale dopo una sfida tiratissima fra rigori dati e negati, espulsioni e interventi del VAR. Quanto basta per tendere al limite i nervi dei protagonisti. Simeone, al fischio finale, scappa via senza salutare Klopp che non la prende benissimo. Smaltita l'adrenalina, però, il tecnico tedesco è un... pizzico più conciliante anche se non lascia spazio alle interpretazioni su cosa pensi della sfida alla BBC.

VINCERE - Klopp si... Simeonizza. Importa vincere e non come. "Abbiamo iniziato sorprendentemente bene, segnato due gol meravigliosi e poi giocato un buon calcio, poi il primo gol è stato un regalo mentre il secondo, è stata una bella giocata anche se Griezmann era troppo libero. Probabilmente a quel punto tutti  allo stadio pensavano che l'inerzia sarebbe passata all'Atletico noi invece abbiamo pensato di provarci di nuovo. Ho visto le azioni e penso che il nostro rigore fosse assegnabile. Il loro no. Ci sta anche il cartellino rosso a Griezmann, anche se sono certo non fosse un fallo volontario. Di certo è stata una partita molto difficile e se devo essere onesto, non mi importa nulla del come l'abbiamo vinto. In una notte come questa, tornare a casa con i tre punti è sempre bellissimo".

 LIVERPOOL, ENGLAND - MARCH 11: Diego Simeone, Manager of Atletico Madrid and Jurgen Klopp, Manager of Liverpool bump elbows prior to the UEFA Champions League round of 16 second leg match between Liverpool FC and Atletico Madrid at Anfield on March 11, 2020 in Liverpool, United Kingdom. (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

TENSIONE - Al termine del match Simeone non gli ha stretto la mano. Klopp non ne monta un caso anche se non ha gradito. Il "No" con li dito non ha bisogno di ulteriori approfondimenti. "Non mi è piaciuto cosa è successo ma capisco anche perché sia accaduto. Mi sembra tutto molto chiaro, volevo stringergli la mano e la sua reazione non è stata bella. Così come la mia. Non è successo niente di grave. Sicuramente era arrabbiato per come era andata la partita non certo con me. Non credo ci sia molto da aggiungere. La prossima volta che ci incontreremo ci stringeremo sicuramente la mano".