Kepa è tornato, ma Souness attacca Sarri: “Io non lo avrei fatto giocare più!”

Kepa è tornato, ma Souness attacca Sarri: “Io non lo avrei fatto giocare più!”

Il portiere spagnolo è stato schierato titolare nel derby col Fulham dopo il siparietto nella finale di Carabao Cup. L’ex Spurs e Liverpool Graeme Souness, oggi opinionista a Sky Sports, boccia questa scelta e non le manda a dire al manager italiano…

di Redazione Il Posticipo

Kepa-Sarri: è di nuovo amore? Sul campo del Fulham, il Chelsea ha trovato altri tre punti… e ritrovato il suo portiere! Una settimana dopo il siparietto di Wembley nella finale di Carabao Cup, sembra essere definitivamente rientrato il caso che ha scombussolato l’ambiente Blues. Il manager italiano ha deciso di schierare dal primo minuto il portiere spagnolo, rimasto fuori col Tottenham nel turno infrasettimanale… e col Fulham l’ex estremo difensore dell’Athletic Bilbao è stato pure decisivo. Non tutti però pensano che Sarri abbia preso la scelta giusta.

ERRORE SARRI? – Kepa si è ripreso la porta del Chelsea… per il dispiacere di Graeme Souness! L’ex Spurs e Liverpool, oggi opinionista a Sky Sports, ha criticato la scelta presa da Sarri una settimana dopo i fatti di Wembley: “Lo avrei lasciato fuori da questa partita e non solo. È un triste esempio che ci fa riflettere… Ecco dove siamo arrivati coi calciatori moderni. Ha 24 anni, non ha ancora fatto niente e sente di poter sfidare il suo allenatore in quel modo”. David Moyes è sulla stessa lunghezza d’onda come riporta il Daily Mail: secondo l’ex tecnico del Manchester United, un’esclusione di “due partite” sarebbe stata più efficace.

KEPA DIFESO – Ma c’è anche chi difende la scelta presa dal tecnico del Chelsea. L’ex difensore del Liverpool Jamie Carragher pensa che il rientro di Kepa fosse inevitabile: “Sarri pensa che Kepa sia il portiere migliore. Non poteva lasciarlo ancora in panchina. Hanno pagato 80 milioni di euro per prenderlo… Avrebbe potuto lasciarlo fuori ancora, ma prima o poi Kepa sarebbe ritornato”. Lo spagnolo ha festeggiato il rientro con una vittoria, ma adesso gli toccherà rigare dritto: dopo i fatti di Wembley nessuno gli regalerà più nulla… soprattutto al Chelsea!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy