Keown chiama Pochettino all’Arsenal: “Il club dovrebbe pensare a lui”

L’esonero di Pochettino, paradossalmente, sembra più una promozione. In Europa, c’è già più di una panchina che potrebbe occupare, compresa quella dei grandi rivali del suo ex Tottenham…

di Redazione Il Posticipo

La notizia della settimana: il Tottenham ha esonerato Mauricio Pochettino. Il tecnico argentino, reduce da un inizio di stagione negativo, si ritrova adesso senza panchina. Visto l’ottimo curriculum, difficilmente rimarrà con le mani in mano per molto tempo. Paradossalmente, l’esonero sembra prendere le sembianze di una “promozione”. Appresa la notizia, alcuni grandi club che stanno cercando un allenatore cui affidare un progetto stanno pensando a lui. E per sposarne uno, Pochettino potrebbe mantenere la stessa casa di Londra. E spostarsi di poche centinaia di metri…

ARSENAL – Nel North London, che Emery stia rischiando il posto, non è una novità. Con 17 punti, l’Arsenal è attualmente fuori dalle coppe europee, ed i tifosi chiedono a gran voce l’esonero del tecnico. A parlare, come riporta il Daily Mail, anche Martin Keown, leggenda e tifoso dell’Arsenal, pronto a scommettere sull’argentino: “Non stiamo vivendo una grande stagione, credo che il club dovrebbe pensare a Pochettino. Ammiro ciò che ha fatto nel Tottenham, quello che è riuscito a costruire con i giovani, senza spendere tanto denaro”.

GERMANIA – Il suggerimento tecnicamente ha un senso. Restano da capire le difficoltà ambientali. La scelta rischierebbe di non essere mai perdonata dai tifosi del Tottenham, che tra le tante squadre di Londra, vedono nell’Arsenal il principale rivale. Più probabile, invece, per il tecnico argentino,  la possibilità di cambiare campionato e trasferirsi in Bundesliga o in Liga.  Il Bayern Monaco, esonerato Kovac, si trova ancora con in panchina un traghettatore. Un nome come quello di Pochettino sarebbe un grande affare per il club bavarese: dato l’addio a Robben e Ribery, i tedeschi sono pronti ad iniziare un nuovo ciclo. Difficile trovare un profilo migliore di Pochettino, in grado di valorizzare i giovani e raggiungere una finale di Champions League senza nessun colpo di mercato estivo. Del resto lo ha già fatto…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy