Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Keane e la…trance agonistica di CR7: “È evidentemente arrabbiato per qualcosa, era parecchio aggressivo”

MANCHESTER, ENGLAND - OCTOBER 20: Cristiano Ronaldo of Manchester United speaks with Harry Maguire of Manchester United during the UEFA Champions League group F match between Manchester United and Atalanta at Old Trafford on October 20, 2021 in Manchester, England. (Photo by Naomi Baker/Getty Images)

Nessuno come l'irlandese apprezza un po' di sana rabbia agonistica. E infatti, sottolineando la prestazione di Cristiano Ronaldo, è proprio quello che l'ex centrocampista evidenzia di più

Redazione Il Posticipo

Il ritorno del Re scuote il Manchester United. Dopo la debacle contro i cugini del City, con assenza per infortunio (chissà quanto reale e quanto diplomatico) di Cristiano Ronaldo, il portoghese torna a guidare i suoi compagni e il big match del turno di Premier League, quello contro il Tottenham, diventa un CR7 contro tutti. Il cinque volte Pallone d'Oro segna la sua tripletta numero 59 in carriera, rendendo inutili gli sforzi della squadra di Conte, che per due volte ha riportato il match in parità (prima con Kane e poi con autogol di Maguire). Abbastanza per spegnere tutte le voci critiche secondo cui sarebbe proprio lui uno dei problemi della squadra di Rangnick. E per far...divertire Keane.

ARRABBIATO - L'irlandese ex United è uno degli opinionisti...meno gentile del variegato mondo dei post-partita della Premier League, ma nessuno come lui apprezza un po' di sana rabbia agonistica. E infatti, sottolineando la prestazione di Cristiano Ronaldo, è proprio quello che l'ex centrocampista evidenzia di più ai microfoni di SkySports. "Questo è il livello dello United. Abbiamo visto che la qualità di entrambe le squadre non è stata così alta, ma la partita è stata divertente e soprattutto Ronaldo si è messo particolarmente in mostra. Sembrava arrabbiato oggi, c'era parecchia aggressività nel suo modo di giocare". Una dote che certamente a Keane piace e che CR7 ha spesso mostrato. Ma stavolta la questione è diversa, perchè quella rabbia potrebbe essere scaturita da tutte le polemiche che hanno preceduto e soprattutto seguito la sua assenza nel derby.

VALORE AGGIUNTO - E questo Keane non può fare a meno di sottolinearla. "Qualsiasi cosa sia successa nelle ultime settimane, è evidentemente arrabbiato per qualcosa. Ma oggi ha dimostrato quello che abbiamo sempre visto nel corso degli anni, questo ragazzo è un genio. È incredibile, dà tantissimo alla squadra. Come fa la gente a pensare che Ronaldo non possa giocare in questa squadra o che non possa aggiungere valore a chi va in campo? La performance dello United non è stata fantastica, ma hanno fatto quello che dovevano fare hanno vinto". E buona parte del merito va a Cristiano Ronaldo. Ma se farlo arrabbiare fa questo effetto, Rangnick ci proverà più spesso...