Kean ancora bad-boy all’Everton: non convocato per il Southampton perchè si è presentato in ritardo

Kean ancora bad-boy all’Everton: non convocato per il Southampton perchè si è presentato in ritardo

Dopo due panchine consecutive senza entrare in campo contro Brighton e Tottenham, l’ex juventino non è stato neanche convocato per il match contro il Southampton. E secondo il Liverpool Echo, ha visto la partita dalla tribuna perchè si è presentato in ritardo a una riunione di squadra…

di Redazione Il Posticipo

All’Everton sta per scoppiare il caso Moise Kean. L’attaccante azzurro, convocato da Nicolato per le prossime partite dell’Under-21, continua a non vedere il campo in Premier League. Anzi, nell’ultima giornata prima della sosta è addirittura andata peggio. Dopo due panchine consecutive senza entrare in campo contro Brighton e Tottenham, l’ex juventino non è stato neanche convocato per il match contro il Southampton, che i Toffees hanno vinto per 1-2. Quando gli è stato chiesto il motivo dell’assenza di Kean, il tecnico Marco Silva ha spiegato che si trattava di “una semplice scelta e il ragazzo ha capito”. Ma da quanto racconta il Liverpool Echo, sotto c’è qualcosa in più.

RITARDO – Kean non è stato convocato perchè si è presentato in ritardo a una riunione di squadra, questo è ciò che sostiene il quotidiano della cittadina inglese. E non è neanche la prima volta che questo accade, il che ha convinto Marco Silva a prendere provvedimenti, lasciando Kean non solo fuori dal match, ma persino dalla lista. L’azzurro ha comunque viaggiato fino a Southampton con la squadra, ma poi ha visto la partita dalla tribuna. Il calciatore, spiega il Liverpool Echo, ha comunque chiesto scusa all’allenatore e alla squadra e la questione dovrebbe essere risolta. E chissà che impatto avrà sui numeri dell’attaccante, che in 407 minuti non ha ancora segnato un gol con la nuova maglia.

BALOTELLI – In Inghilterra, comunque, non sembrano sorpresi della tendenza di Kean ad arrivare in ritardo alle riunioni di squadra. Anzi, viene spesso ricordato il caso che ha convinto Mancini a non convocare con la nazionale maggiore sia l’ex juventino che il romanista Zaniolo, dopo che durante l’Europeo Under-21 i due si sono presentati a un meeting più tardi dell’orario previsto. Chi non la sta vivendo bene sono i tifosi dell’Everton, che vedono il fantasma di un flop sopra un acquisto da quasi 30 milioni di euro. “Devi crescere” o “hai bisogno di un po’ di disciplina” i commenti più gettonati. Ma c’è anche chi fa un paragone: “del resto, quando dici che il tuo idolo è Balotelli…”. Ora sta a Kean smentire le critiche, con i fatti e con i gol.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy