Karius non apprezza le voci su di lui e attacca i giornalisti: “Prima il caffè, poi le loro s*******e…”

Karius non apprezza le voci su di lui e attacca i giornalisti: “Prima il caffè, poi le loro s*******e…”

Se c’è qualcosa che non si può davvero dire di Loris Karius, è che il ragazzo non abbia la risposta pronta. L’ex Liverpool è sempre pronto a metterci la faccia. E come sempre, lo fa attraverso i social network. Esattamente il mezzo con cui molti dopo Kiev lo hanno insultato, che Karius usa…per difendersi.

di Redazione Il Posticipo

Se c’è qualcosa che non si può davvero dire di Loris Karius, è che il ragazzo non abbia la risposta pronta. Le papere sono innegabili, ma il portiere tedesco non è mai sembrato troppo toccato dalla questione. Forse in campo sì, perchè è evidente che la sicurezza che dovrebbe contraddistinguere un estremo difensore non si vede ormai da prima di Kiev. Ma quando si tratta di se stesso, l’ex Liverpool è sempre pronto a metterci la faccia. E come sempre, lo fa attraverso i social network. Esattamente il mezzo con cui molti dopo la finalissima lo hanno insultato, che Karius usa…per difendersi.

RISPEDITO AL MITTENTE? – Anzi, a voler essere precisi, per attaccare. Il mondo si attende una risposta, perchè la notizia arrivata dalla Turchia ha fatto il giro del mondo. Il Besiktas, riporta Fotomac, sarebbe pronto a rispedire al mittente il portiere, chiudendo con oltre un anno e mezzo di anticipo l’esperienza in bianconero di Karius, arrivato da Anfield in prestito biennale, con tanto di possibilità di riscatto. E per…il disturbo di essersi preso, anche se solo per metà stagione, l’estremo difensore, il club di Istanbul sarebbe pronto a chiedere al Liverpool di mandare un altro esubero di Klopp, l’attaccante Divock Origi, sulle rive del Bosforo. Una storia che a Karius ha decisamente dato fastidio.

karius

CAFFÈ E POI… – E, come sempre senza peli sulla lingua, il portiere lo fa sapere a tutti. Con una story di Instagram. Struttura classica: una bella foto in cui il tedesco sorseggia un buon caffè, prima di dedicarsi a un’altra attività: la lettura dei giornali. Anzi, delle…stupidaggini che dicono su di lui. La didascalia è infatti evidente: “Coffee first, media’s bullshit second”. Prima il caffè, poi le s*******e dei giornali. Evidentemente, secondo Karius, non c’è nulla di vero nella volontà del Besiktas di liberarsi di lui. E come ha già fatto nelle occasioni precedenti, quando molti lo hanno messo sotto i riflettori, ha respinto tutto al mittente. Gli mancherà anche la serenità in campo, ma meglio non far arrabbiare Loris Karius…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy