Karius continua a collezionare papere e figuracce…

Karius continua a collezionare papere e figuracce…

Anche se in amichevole, cambia poco. Karius continua a far parlare di sé per le sue “prodezze” al limite del tragicomico. Altre due perle contro l’Altinordu

di Redazione Il Posticipo

Karius, two is peggio che one. Due papere in una sola partita. L’ex portiere del Liverpool continua a far parlare di sé. Dalla nottataccia di Kiev ha infilato una figuraccia dietro l’altra. Continuando la serie anche in riva al Bosforo. Interrotta solo per un breve periodo. E dopo qualche mese”silente” l’estremo difensore del Besiktas è tornato… a pa(pe)rare.

AMICHEVOLE – Il Besiktas gioca in amichevole contro l’Altinordu: una sfida per prepararsi in vista della ripresa del campionato. Avversario non irresistibile. Gioca in B turca. Non uno sparring partner, ma comunque un test neanche troppo probante. Eppure, Karius è riuscito nell’impresa di combinarne un’altra. Anzi, sarebbero due.

La prima arriva dopo 12′ di gioco quando l’ex estremo difensore del Liverpool riesce a infilarsi in porta un pallone abbastanza innocuo proveniente da un cross dalla sinistra. Il pallone sembra comodo. Appunto, perché quando c’è di mezzo Karius, meglio non fidarsi sino a che il pallone non è saldamente nelle sue mani. Non come in questo caso: gli scivola addosso e poi in rete.

La seconda svista, invece, arriva, per sua fortuna, a gioco fermo. Sul retropassaggio, il portiere non riesce a controllare il pallone che passa sotto la suola. Il risultato rimane invariato. Karius si salva dalla sconfitta ma non dall’ennesima figuraccia.

ADDIO –  Sbagliare è umano, ma perseverare è, in questo caso, quanto mai dannoso. Già da qualche mese,  l’ex portiere del Liverpool il Besiktas stava cercando di risolvere il contratto prima della scadenza naturale. Secondo gi accordi il portiere dovrebbe rimanere  in prestito alla squadra turca sino alla fine del 2020. Il rendimento di Karius, però, non è stato all’altezza delle aspettative. E la dirigenza, complice una stagione abbastanza sotto le attese, avrebbe già individuato alcuni elementi da “depennare”. E fra questi ci sarebbe anche l’ex portiere del Liverpool, finito nel mirino di una dirigenza che vuole far partire un nuovo ciclo in cui la presenza del tedesco non sembra affatto prevista, nè gradita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy