Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Kane salta Tottenham-City…in ogni caso. E Berbatov lo punge: “Io non ho mai saltato un allenamento…”

ZAGREB, CROATIA - MARCH 18: Harry Kane of Tottenham Hotspur reacts during the UEFA Europa League Round of 16 Second Leg match between Dinamo Zagreb and Tottenham Hotspur at Stadion Maksimir on March 18, 2021 in Zagreb, Croatia. Sporting stadiums around Europe remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Jurij Kodrun/Getty Images)

Ai Citizens non è certo capitata un'avversaria semplice per l'esordio, perchè il 15 agosto a De Bruyne e compagni tocca il Tottenham. Ma visto il caos che riguarda Harry Kane, il valore tecnico della partita passa in secondo piano...

Redazione Il Posticipo

Il destino a volte si diverte a fare scherzi pazzeschi, soprattutto nel calcio. Tantissime volte gli accoppiamenti di una coppa o le giornate di un campionato hanno regalato situazioni che definire particolari è decisamente poco. Partite in cui si mescolano storie personali o di squadra che rendono un match ancora più speciale di quanto direbbe il palmares o la classifica. Quando è stato sorteggiato il calendario della Premier League, l'interesse era alto per l'esordio dei campioni in carica, il Manchester City di Pep Guardiola. E ai Citizens non è certo capitata un'avversaria semplice, perchè il 15 agosto a De Bruyne e compagni tocca il Tottenham. Ma visto il caos che riguarda Harry Kane, il valore tecnico della partita passa in secondo piano.

TOTTENHAM-CITY - Quello che sembra certo è che il centravanti non ci sarà, qualsiasi dovesse essere il suo destino. MundoDeportivo spiega infatti che il no-show di Kane agli allenamenti del Tottenham non ha per nulla risolto la questione tra il capitano della nazionale inglese e il club. Il calciatore ha deciso...unilateralmente di prolungare le sue vacanze e conta di tornare in Inghilterra alla fine della settimana. Il che significherà cinque giorni di quarantena e l'impossibilità di allenarsi con il gruppo, se non un paio di giorni prima del big match contro i campioni in carica. Un problema che, paradossalmente, si ritroverebbe ad avere anche il City qualora portasse a termine l'acquisto del bomber durante questi giorni.

 (Photo by Boris Streubel/Bongarts/Getty Images)

BERBATOV - E c'è qualcuno che punzecchia Kane. Uno che in quanto a colpi di testa, reali e figurati, non si è mai fatto mancare nulla. Dimitar Berbatov ha avuto una storia simile a quella dell'inglese e all'inizio della stagione 2008/09 ha saltato due partite con gli Spurs per la volontà di trasferirsi allo United. Ma il paragone, come spiega al Sun, non gli piace per nulla. "Sono sorpreso, non credo sia il modo giusto di fare. Io comunque non ho mai saltato un allenamento, la differenza sta lì. Non ho giocato due partite, è stato difficile ma ho trovato la forza di dire 'se dovessi giocare non ci starei con la testa e creerei problemi ai compagni. Ma allenarsi è semplice, porte chiuse, i compagni ti capiscono e magari la tensione se ne va con qualche battuta. Spero che Harry torni ad allenarsi. Se andrà via, penso lo farà a fine mercato. Ma spero accada prima, perchè non voglio vederlo saltare anche le partite". Sempre ammesso che il Tottenham decida di lasciarlo andare...