Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Kahn punge: “I giocatori mica vanno via a zero solo dal Bayern, guardate Mbappè al PSG…”

MUNICH, GERMANY - JULY 05: New CEO of FC Bayern Muenchen Oliver Kahn addresses a video press conference at Allianz Arena on July 05, 2021 in Munich, Germany. From July 1, 2021, former goalkeeper Oliver Kahn took over from Karl-Heinz Rummenigge as CEO of FC Bayern Muenchen.  (Photo by Sebastian Widmann/Getty Images)

Al Bayern Monaco si stanno abituando a vedere calciatori, anche importanti, andarsene a parametro zero. L'amministratore delegato del club bavarese spiega che il problema non è che sia poi così circoscritto a Monaco di Baviera

Redazione Il Posticipo

Al Bayern Monaco si stanno abituando a vedere calciatori, anche importanti, andarsene a parametro zero, vuoi per scelta della società, vuoi perchè è il giocatore stesso a decidere di non prolungare la sua esperienza all'Allianz. Dopo il caso Alaba, in cui l'austriaco ha deciso di andarsene al Real Madrid perchè il club non era intenzionato a offrirgli un contratto che rispettasse le sue aspettative, è arrivato un altro addio gratuito. Il prossimo che se ne andrà senza lasciare neanche un euro nelle casse del Bayern è un altro difensore, Nicklas Süle, pagato 20 milioni all'Hoffenheim nel 2017 e che è arrivato al termine del suo quinquennale e ha deciso di salutare Säbener Straße, peraltro accettando l'offerta del Borussia Dortmund.

MBAPPÈ - Sarà mica che il Bayern, una volta arrivato allo zenit della sua potenza (calcistica ed economica) nei mesi precedenti alla pandemia, sta cominciando una lenta ma inesorabile discesa? Non ditelo a Oliver Kahn. L'amministratore delegato del club bavarese ha affrontato, come sua abitudine, a petto in fuori le critiche rivolte al suo club. E, come riporta Sport, spiega che il problema non è che sia poi così circoscritto a Monaco di Baviera. Anzi, sono tanti i grandi club che devono affrontare la difficoltà di rinnovare contratti ai loro calciatori in un momento in cui l'economia presenta parecchi problemi. "Gli addii a parametro zero non sono una cosa che riguarda solo il Bayern, guardate il caso di Kylian Mbappé al Paris Saint-Germain. Queste sono le conseguenze di questa pandemia".

OPPORTUNITÁ - Non solo Mbappè, tra l'altro. Anche altre big hanno calciatori che hanno il contratto in scadenza a giugno 2022, basta guardare in Serie A i casi di Dybala o di Kessiè. Dunque, Kahn chiosa, logico che possa accadere al Bayern, come è già successo con buona parte della difesa che ha vinto il Triplete, ma c'è anche l'altro lato della medaglia. "Qui dobbiamo venire a patti col fatto che qualcuno o qualcun altro di noi se ne possa andare gratis. Ma ci sono anche opportunità da parte nostra di trovare calciatori che si liberano dalle loro squadre". Dunque, attenzione, perchè il Bayern monitora eccome il mercato dei parametri zero. E quando si muovono i bavaresi è sempre un problema per tutti...