Juventus, un rinforzo di 32 anni…per l’Under-23: “Buffon sembra più giovane di lui!”

Juventus, un rinforzo di 32 anni…per l’Under-23: “Buffon sembra più giovane di lui!”

La Juventus ha deciso di portare un rinforzo nella seconda squadra… leggermente fuori-quota. Andrea Brighenti, classe ’87, entra a far parte della Juventus Under-23. E le reazioni dei tifosi sono ovviamente abbastanza variopinte.

di Redazione Il Posticipo

La finestra di calciomercato si è aperta da poco ma un filo conduttore è già chiaro: non è un mercato per giovani. I grandi club stanno cercando rinforzi già affermati, pronti a dare conferme già dalla prima di campionato. I nomi sono quelli di Dzeko, Kolarov, Vidal e compagni bella. Fortuna che le squadre si stanno attrezzando per il futuro con le giovanili e nel caso della Juventus con l’Under-23, ossia la seconda squadra. Ecco, peccato che i bianconeri abbiano deciso di portare un rinforzo nella rosa… leggermente fuori-quota: Andrea Brighenti, classe ’87.

UNDER-60 – Nell’under-23, quindi… si può giocare a cifre invertite: il 32enne arriva dal Monza di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani. E mentre la prima squadra aspetta notizie dal 34enne Dzeko o dal 33enne Suarez, la seconda cerca di rinforzarsi con l’esperto attaccante che ha giocato 6 stagioni nella Cremonese e una nel Monza. Certo, va bene tutto pur di rinfoltire la rosa con giocatori utili ma come riporta AS, sul web, come al solito, si spande l’ironia sulla vicenda. Visto che sì, sarà pure la seconda squadra ma… il concetto di Under-23 perde di senso in questa maniera. E i commenti non sono solamente tricolori, anzi, Brighenti diventa immediatamente famoso in tutto il mondo

FUTURO –Buffon sembra più giovane di lui”, “Questo non va bene per l’Under-23 … casomai per l’Under-60“, ma anche “Gli under 23 li mena all’uscita della discoteca...”. Ovviamente, non si scherza solo su questo punto e a qualcuno viene in mente che tanto valeva prestare alla seconda squadra Gonzalo Higuain. “Sembra comunque più giovane del Pipita“. Quasi vero, visto che i due sono separati da appena otto giorni (2 dicembre Brighenti e 10 dicembre 1987 l’argentino). Al di là delle battute, alle seconde squadre è comunque concesso di portare in squadra 3 giocatori che siano al di sopra dei 23 anni. E in ogni caso, i giocatori d’esperienza sono fondamentali per affiancare quelli che potrebbero essere i calciatori della prima squadra del futuro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy