Juventus, niente Aouar fino a dopo l’Europeo: il francese ha problemi…di integrazione

Alla fine il francese non si muoverà da Lione. O almeno, non in questa stagione. E quindi la Juventus e le altre contendenti, compresi Arsenal e Barcellona, dovranno attendere la fine degli Europei per lanciare di nuovo l’assalto al talento transalpino. Che non ha lasciato il club francese…per problemi di integrazione.

di Redazione Il Posticipo

Quello tra i calciatori francesi di qualità e la Juventus è sempre stato un rapporto molto stretto. Basterebbe fare un paio di nomi per capire l’impatto dei transalpini nella storia della Signora. Il primo è quello di Michel “Le Roi” Platini, che in bianconero ha vinto tre Palloni d’Oro consecutivi e tutto quello che si poteva vincere a livello di club. E poi c’è Zinedine Zidane, anche lui nominato miglior calciatore europeo mentre indossava la maglia della Juventus e protagonista della fine del XX secolo al Delle Alpi. Non stupisce dunque che la Signora avesse gettato l’occhio su quello che potrebbe essere il nuovo Zizou.

NON SI MUOVE – Houssem Aouar, calciatore francese di origini algerine. E basterebbe questo per evocare immagini dell’attuale allenatore del Real Madrid. Se poi ci si aggiunge che il ragazzo gioca anche a centrocampo, il paragone è completo. Peccato che alla fine il francese non si muoverà da Lione, come racconta RMC Sport. O almeno, non in questa stagione. E quindi le altre contendenti, compresi Arsenal e Barcellona, dovranno attendere la fine degli Europei per lanciare di nuovo l’assalto al talento transalpino. La testata francese ha spiegato infatti che tra i motivi che hanno spinto Aouar a non lasciare il club c’è proprio l’obiettivo di arrivare nella miglior condizione possibile alla manifestazione continentale.

EUROPEI – In realtà, suggeriscono dalla Francia, i motivi dello stop alle trattative sono tre. Il primo è che ormai la finestra di mercato è quasi chiusa e andarsene lascerebbe il Lione in difficoltà nel trovare un sostituto all’altezza. E Aouar è molto legato al club di Aulas, che vuole portare in alto sia in Francia che nelle coppe (anche se la squadra di Garcia non è neanche qualificata per l’Europa League in questa stagione). Ma soprattutto, è Euro 2021 il grande obiettivo del centrocampista, che teme di non integrarsi in tempo in una nuova squadra, pregiudicando così la possibilità di essere uno dei protagonisti della competizione. Dunque, meglio passare un anno in più a Lione. Poi, per muoversi c’è sempre tempo. Anche perchè in fondo Zidane alla Juventus…ci è arrivato dopo Euro ’96!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy