calcio

Juventus, dove tutti sono utili ma nessuno indispensabile: ogni anno un addio traumatico, toccherà a CR7?

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Shaun Botterill/Getty Images)

Discorso diverso per Tevez, che lascia la Juventus per sua volontà. Si crea qualche frizione, ma la trattativa volge al termine senza troppe questioni. Il centravanti argentino esprime una preferenza, quella di tornare in patria, forse convinto di essere indispensabile. Risultato? La Juventus lascia il foglio di via all'argentino. Per la serie "non si fanno prigionieri". E  anche senza l'Apache la Juventus continua a mietere titoli e trofei.