calcio

Juventus, dove tutti sono utili ma nessuno indispensabile: ogni anno un addio traumatico, toccherà a CR7?

Redazione Il Posticipo

 (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Anche Mandzukic ha lasciato. Il centravanti croato, uno dei più decisivi nelle scorse stagioni, non era più intoccabile. E sono servite a poco le reti realizzate contro tutte le grandi negli scontri diretti. "Manzo" era un idolo dei tifosi bianconeri ma la piazza ha comunque metabolizzando la cessione, anche in considerazione dell'età dell'attaccante,  del cambio di modulo e di interpreti. Sarri ha vinto anche senza di lui. Ma non ha convinto. Ed anche lui ha salutato.