calcio

Juventus, dove tutti sono utili ma nessuno indispensabile: ogni anno un addio, toccherà a Dybala?

Tutti sono utili e nessuno è indispensabile. E in tempo di mercato, chiunque rischia di lasciare Torino. Non è una novità. Spesso la Signora ha cambiato pelle, continuando sempre a vincere.

Redazione Il Posticipo

TURIN, ITALY - JANUARY 03: Paulo Dybala of Juventus F.C. celebrates after scoring their team's fourth goal during the Serie A match between Juventus and Udinese Calcio at Allianz Stadium on January 03, 2021 in Turin, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Nella Juventus, quasi ad ogni stagione, scorse stagione, rotola qualche testa coronata. A Torino, nessuno, neanche i big sono immuni dal rischio. Perché alla fine conta solo e unicamente la Juventus, che pur cedendo diversi campioni l'anno, vince o comunque resta perlomeno competitiva. Il prossimo che sembra aggiungersi alla lista è Dybala, visto che l'intervista di Arrivabene non sembra volgere a favore di un rinnovo per la Joya... Ma anche in caso di addio dell'argentino, guardare al passato spiega che quasi sempre dagli addii è comunque nata una Signora vincente.