Juve, Sarri contro… Sarri: 559 giorni dopo, deve riprendersi la vetta

Juve, Sarri contro… Sarri: 559 giorni dopo, deve riprendersi la vetta

Il campionato dopo appena tre giornate, infrange un piccolo record: la Juventus non sarà in testa dall’inizio alla fine del torneo, come è accaduto nelle due ultime edizioni di serie A. L’ultimo a superarla, fu proprio…Sarri

di Redazione Il Posticipo

Il campionato dopo appena tre giornate, infrange un piccolo record: la Juventus non sarà in testa dall’inizio alla fine del torneo, come è accaduto nelle due ultime edizioni di serie A. L’ultimo a superarla, fu proprio…Sarri.

SARRI… – Il pareggio di Firenze costa un record alla Juventus. La Signora era al comando della classifica di serie A ininterrottamente da quasi tre anni. Il mezzo stop al Franchi e la contemporanea vittoria dell’Inter, invece, riportano le lancette indietro al 1 ottobre del 2017. Una data, per certi versi, storica, nel nostro calcio. Da allora, infatti, la Juventus non è mai stata…seconda. 559 giorni di vetta solitaria, a guardare tutti dall’altro al basso, prima che Sarri non incappasse in uno 0-0 che lo costringe, paradosso dei paradossi, a…superarsi.

VS SARRI – In quell’ottobre di due anni fa, infatti, si celebra la settima giornata di campionato: Juventus e Napoli viaggiano a braccetto in testa alla classifica, entrambe a punteggio pieno. I bianconeri di Allegri, però, hanno una trasferta parecchio complicata: e non vanno oltre il 2-2 in casa dell’Atalanta. Molto più agevole il compito degli azzurri, che superano con un rotondo 3-0 il Cagliari. L’ultimo a superare la Juventus, dunque, è stato proprio Sarri.

VETTA – E adesso l’allenatore toscano deve evitare che si ripeta quanto accaduto in quella annata, conclusasi senza scudetto. Il Napoli, dopo aver superato la Juventus, non è riuscito a gestire il vantaggio. Il controsorpasso bianconero arriva il 4 marzo in una sfida incrociata contro le romane. La Juventus, nell’anticipo, riesce ad avere la meglio sulla Lazio proprio nei minuti finali. Il San Paolo, con gli occhi sul riscaldamento degli azzurri contro la Roma e le orecchie rivolte all’Olimpico accusa il colpo. Il Napoli cede di schianto ai giallorossi che vincono 4-2. La Juventus non lascerà più la vetta per 559 giorni. Due anni e altrettanti scudetti dopo, ancora Sarri protagonista, questa volta, come dice Conte, nella panchina dei più forti…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy