Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Juninho, che attacco a Garcia: “Il peggiore mai incontrato, porterà anche il caffè a CR7 pur di farselo amico”

Juninho, che attacco a Garcia: “Il peggiore mai incontrato, porterà anche il caffè a CR7 pur di farselo amico” - immagine 1
Il tecnico francese e il dirigente brasiliano si sono incontrati a Lione e dire che si siano mal sopportati è poco. E Juninho intendere che Garcia farà davvero di tutto per entrare nelle grazie del portoghese...

Redazione Il Posticipo

Nella sua nuova esperienza all'Al-Nassr, Cristiano Ronaldo troverà a fargli da allenatore un altro grande ex della Serie, Rudi Garcia. L'ex allenatore della Roma è alla guida del club saudita e ora dovrà prendersi l'onere e l'onore di diventare il nuovo...boss di CR7. Un ruolo che negli anni hanno ricoperto in molti, alcuni con successo come Zidane, altri con parecchi problemi, come avvenuto di recente a Ten Hag. Come si comporterà Garcia con il portoghese? A dire la sua c'è un...carissimo nemico: Juninho Pernambucano. Il tecnico francese e il dirigente brasiliano si sono incontrati a Lione e dire che si siano mal sopportati è poco.

Il rapporto con Garcia

—  

E infatti, in un'intervista a MaisFutebol, l'ex centrocampista verdeoro non si è certo morso la lingua nel dire la sua sull'allenatore francese, lasciando intendere che Garcia farà davvero di tutto per entrare nelle grazie del portoghese. "La mia esperienza con Rudi Garcia è stata terribile. È il peggior personaggio che io abbia mai incontrato in tutta la mia carriera calcistica. Se non sai come guidare, guida con la paura che puoi imporre sugli altri. Ma lui invece rispetta soltanto le persone che hanno il potere o che può sfruttare. E parlando di Cristiano Ronaldo, non farà mai nulla che possa farlo arrabbiare. Anzi, al contrario, se dovesse servire gli andrà anche a portare la colazione".

L'amico Cristiano

—  

Parole non certo gentili da parte di Juninho, che conferma che il rapporto ai tempi in cui i due hanno lavorato insieme in Francia è stato burrascoso. E che ora immagina come Garcia potrebbe gestire il cinque volte Pallone d'Oro. "Cercherà di diventare amico di Cristiano, di entrare in intimità con lui, e per riuscirci farà qualsiasi cosa. Sarà un sogno per lui essere amico di Cristiano. Per Rudi Garcia, non importa se la squadra fa bene o se nello spogliatoio c'è armonia, quello che conta è che lui sia al centro dell'attenzione, anche se è nel mezzo di una crisi. Ma come tutte le persone molto fredde, riconosce chi è più importante di lui e cerca di trarne vantaggio. Cristiano Ronaldo è uno dei personaggi più grandi della storia del calcio, è una leggenda, e questo Rudi lo sa...". E chissà se Garcia vorrà rispondere...