Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Julia Roberts pazza per il calcio: nel 2019, 89mila euro per due biglietti in Qatar

L'attrice paga 89 mila euro (da versare in beneficenza) per due biglietti in vista di Qatar 2022 e confessa la sua passione per il Manchester United e per Pogba!

Redazione Il Posticipo

Caro biglietti? Julia Roberts pagò 80 mila sterline, 89mila euro al cambio, pur di avere due tagliandi, uno per lei e l’altro per suo marito, in vista della Coppa del Mondo a Qatar 2022. I divi sono già a caccia di poltronissime a prezzi folli? Non esattamente. Come riporta il Daily Mail, l’attrice ha versato una cifra ingente (non per lei) per una raccolta fondi da destinare in beneficienza in occasione di un evento a Los Angeles, in vista del Golden Globe.

TIFOSA – Non è una novità che Julia Roberts sia accostata al calcio. L’attrice è una grande tifosa del Manchester United e spesso si è concessa delle foto ricordo con i giocatori dei Red Devils, immediatamente divenute virali. Un passione che ha trasferito anche ai suoi tre figli: Patricia, Phinnaeus e Henry. La famigliola è calcisticamente monocolore. Tutti legatissimi allo United e immancabili sugli spalti in occasione delle tournée estive della squadra. In quella occasione, prima di una sfida con il Real Madrid, l’attrice ha portato i suoi figli all’allenamento definendo l’esperienza “come una delle più belle della mia vita".

 MANCHESTER, ENGLAND - SEPTEMBER 11: Cristiano Ronaldo of Manchester United celebrates after scoring their side's second goal during the Premier League match between Manchester United and Newcastle United at Old Trafford on September 11, 2021 in Manchester, England. (Photo by Laurence Griffiths/Getty Images)

POGBA – Lo United, dunque, è un affare di famiglia. Anzi, un sentimento profondo. In particolare per Paul Pogba. Julia Roberts spende parole importantissime per il centrocampista francese Campione del Mondo. “Amo lo United per il senso di familiarità che riesce a trasmettere a noi tifosi. Entrarci in contatto è una esperienza emozionante. In particolare devo ringraziare Paul Pogba. Un uomo straordinario. Ha conosciuto mio figlio e ci ha parlato. Gli ha spiegato che deve essere un ragazzo forte e avere grande fiducia in sé stesso. Sono state parole bellissime che ricorderà per sempre”. Arrivederci in Qatar? Probabilmente anche prima, a Los Angeles, dove il francese è di casa, oppure sulle tribune dell’Old Trafford... o chi sa dove se il francese dovesse cambiare squadra prima del calcio d'inizio dei mondiali di calcio del 2022.