Juanfran e il bello di giocare contro Messi: “Se lo riempi di calci lui…”

C’e chi pensa alla nazionale e chi già alla prossima di campionato. Come Juanfran, che dovrà affrontare il Barcellona di Messi. Ma il calciatore dell’Atletico Madrid sa già che potrà permettersi un trattamento particolare per la Pulce.

di Francesco Cavallini

Tempo di pausa per le nazionali, ma cosa fa chi non è convocato? Si allena e pensa alle prossime partite. È il caso di qualche giocatore di Atletico Madrid e Barcellona, che si affronteranno al ritorno della Liga. Come Juanfran, che ai microfoni della Cadena SER ne approfitta per parlare del match che verrà, citando un altro di quelli che non è andato in nazionale: Leo Messi, che ancora continua la sua assenza volontaria dall’Albiceleste. Ma anche senza la maglia della nazionale, la Pulce resta comunque il pericolo pubblico numero uno, come conferma Juanfran. Che però rispetta tantissimo Messi e per un motivo…molto particolare.

CALCI – Può essere bello giocare contro uno dei migliori calciatori di tutti i tempi? Sì, visto che quando entra in campo Messi ha l’atteggiamento giusto. O almeno, che piace ai difensori. “Per me, Messi è il migliore, lo dico da sempre. I più forti sono lui e Cristiano, ma Leo ha sempre avuto qualche punto in più a suo favore. Lo rispetto tantissimo, dentro il campo lo puoi riempire di calci e lui non si lamenta”. Un qualcosa che ogni difensore che si rispetti apprezza moltissimo. C’è forse un attacco a Cristiano Ronaldo in questa precisazione? Chissà, ma ormai il portoghese il derby di Madrid non lo gioca più, quindi Juanfran non ha di che preoccuparsi di eventuali lamentele.

BARCELLONA– L’Atletico dovrà invece preoccuparsi del Barcellona, perché non è che il Cholo e i suoi ci arrivino nelle migliori condizioni possibili. E le nazionali aumentano l’ansia, visto che in caso di altri infortuni, il tecnico rischia di rimanere con l’undici contato nel vero senso della parola. E comunque il Barça è sempre il Barça e quando sono feriti i catalani sono ancora più pericolosi. “Hanno già perso due partite, saranno arrabbiatissimi. E quando verranno qui mostreranno la loro migliore versione”. E il miglior Messi, che avrà avuto modo di riprendersi dall’infortunio. E che quindi potrà beccarsi gli amichevoli calcioni di Juanfran.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy