Josè Fonte vede possibile un ritorno in Spagna di CR7: “Non mi sorprenderebbe. A Madrid ha tanti amici e ha sempre lasciato la porta aperta al Real…”

Josè Fonte vede possibile un ritorno in Spagna di CR7: “Non mi sorprenderebbe. A Madrid ha tanti amici e ha sempre lasciato la porta aperta al Real…”

Nonostante il portoghese e i Blancos non si siano lasciati benissimo, nel rapporto dello juventino con il suo ex club è tornato il sereno. Segnale che i grandi amori non finiscono. E il compagno di nazionale Fonte spiega che potrebbero ritornare, una volta che sarà terminato l’accordo del portoghese con la Juventus.

di Redazione Il Posticipo

Cristiano Ronaldo e il Real Madrid, un amore che non finisce mai. Nonostante il portoghese e i Blancos non si siano lasciati benissimo, con CR7 che praticamente annuncia il suo addio sul terreno di gioco di Kiev dopo la sua quinta Champions League, nel rapporto dello juventino con il club con cui ha vinto tantissimo è tornato il sereno. Cristiano è spuntato in tribuna nel Clasico, portando tra l’altro anche discretamente fortuna alla squadra di Zidane. Segnale che i grandi amori non finiscono. E chissà, che potrebbero ritornare, una volta che sarà terminato l’accordo del portoghese con la Juventus.

PORTA APERTA – Questo, almeno, è quello che pensa Josè Fonte. Il difensore del Lille conosce bene Cristiano Ronaldo, avendo condiviso con lui in nazioanle le gioie della vittoria dell’Europeo nel 2016 e della Nations League nel 2019. E il classe 1983, ai microfoni di TalkSport, lascia intravedere un possibile e clamoroso ritorno del suo connazionale al Bernabeu. Un’ipotesi incredibile, ma alla fine neanche troppo. “So che ama Madrid, questo è certo. Ed è evidente che ami anche il Real, è uno dei club più importanti del mondo, se non il più importante. Ha lì tanti, tantissimi amici, e ha sempre lasciato una porta aperta. Quindi non sarei sorpreso se dovesse tornare al Real”.

2022 – Sì, ma quando? Il quadriennale con la Juventus scade nel 2022, quando Cristiano Ronaldo avrà 37 anni. Non pochi, ma neanche troppi, considerando che il portoghese ha più volte dichiarato di voler continuare a giocare fino a che la carta di identità segnerà 40. La cura maniacale che lo juventino mette nella sua preparazione fisica e nell’alimentazione, del resto, quasi garantiscono che a quell’età CR7 sarà ancora in grado di fare la differenza. E quindi, considerando che le porte del Real Madrid per lui sono sempre aperte, perchè non tornare in quella che per quasi un decennio è stata casa sua? Per il Real sarebbe comunque un affare, visto che è abbastanza immaginabile che il merchandising decollerebbe. Dunque, occhio ai ritorni di fiamma…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy