Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Jorginho: “Emozione indescrivibile. Adesso porto energia positiva in nazionale”

Jorginho: “Emozione indescrivibile. Adesso porto energia positiva in nazionale”

La favola di Jorginho è di quelle a lieto fine. 

Redazione Il Posticipo

A 17 anni voleva lasciare il calcio. Dopo 12 anni è sul tetto d'Europa e universalmente riconosciuto come uno dei migliori interpreti del ruolo di centrocampista. La favola di Jorginho è di quelle a lieto fine.

INCREDIBILE - Il brasiliano si tocca la medaglia. "Il calcio fa vivere delle emozioni che non si possono spiegare. Quando si dicono che non ci sono parole è vero. Non ci sono parole anche in virtù del mio passato, di quello che c'è dietro questa vittoria.  Quando l'arbitro ha fischiato non ci ho creduto. Sia chiaro, ce lo siamo meritato, siamo riusciti a vincere una partita difficile, ma è complicato realizzare. Abbiamo giocato contro una squadra che fa correre e soffrire. Anche come abbiamo vinto è da pelle d'oca. Non riuscivo a smettere di emozionarmi".

EUROPEO Dopo l'Europa con il Chelsea, si cambia tonalità d'azzurro. C'è un Europeo da vincere. "In questa serata ho provato gioia indescrivibile e ne ho accumulata così tanta che me la porterò dietro per molto tempo. Questo è un passo importante della mia carriera. Adesso ho tanta energia positiva per la nazionale. Non mi fermerò, la fame è sempre la stessa, esattamente come la voglia di migliorarmi e di continuare a vincere":