Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Jorginho e il rigore della tripletta e della discordia: “James non l’ha tirato…perchè non me l’ha chiesto!”

Jorginho e il rigore della tripletta e della discordia: “James non l’ha tirato…perchè non me l’ha chiesto!”

Il Chelsea vola grazie a Reece James, che segna due gol contro il Newcastle, non ha avuto l'occasione di fare tripletta, perchè quando ai Blues è stato assegnato un rigore, sul dischetto ci è andato Jorginho. Come mai? Lo spiega l'azzurro...

Redazione Il Posticipo

Lo 0-3 a Newcastle mantiene il Chelsea al primo posto in Premier League, con tre punti di vantaggio sul Liverpool e cinque su Manchester City e West Ham. Un ottimo inizio di stagione per i campioni d'Europa in carica, che dopo aver vinto la Champions League ora puntano alla Premier, che manca in bacheca dalla prima stagione con Conte in panchina. Il match di St. James' Park si sblocca nella ripresa, grazie a una doppietta di Reece James, che ha portato avanti gli uomini di Tuchel a metà del secondo tempo. Poi, a dieci minuti dalla fine, al Chelsea è stato concesso un rigore. Ma James non ha avuto l'occasione di fare tripletta, perchè sul dischetto ci è andato il rigorista designato, Jorginho.

CHIEDERE - Il centrocampista poteva cedere il penalty al compagno, che così si sarebbe portato a casa il pallone? Forse sì, ma se qualcuno vuole creare polemiche dalle parti di Cobham ha capito male. Anzi, Jorginho ha spiegato tranquillamente sul sito del club il motivo per cui James non è andato sul dischetto. "Non me l'ha chiesto. Anzi, è importante chiarire che non ha chiesto nulla, mi è venuto vicino per supportarmi". Insomma, nessun dissidio tra i calciatori di Tuchel. Anzi, l'azzurro fa i complimenti al compagno di squadra. "Reece è fantastico con entrambi i piedi e ha aperto la partita per noi, che è stato importantissimo. Il primo è stato un bel gol". Dunque, tutto a posto.

VINCERLE TUTTE - E tutto bene anche in classifica, con il Chelsea che tiene lontane le inseguitrici e anzi, approfitta del passo falso del City contro il Crystal Palace. Sconfitte che nessuna in Premier si può permettere... "Siamo contenti di aver vinto qui perchè dobbiamo pensare solamente a noi stessi, non concentrarci su quello che fanno gli altri. Pensiamo a noi e continuiamo a fare quello che stiamo facendo, perchè se continuiamo a lavorare così e a mettere il gruppo al primo posto possiamo ottenere tutti i risultati che vogliamo. Poi vedremo alla fine della stagione cosa succederà. Dobbiamo provare a vincere ogni partita e a non lasciare punti in match del genere. Il che è forse quello che ci è mancato negli ultimi due o tre anni". E se dovesse vincere anche la Premier, Jorginho dovrebbe fare spazio in una bacheca già abbastanza piena...