Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Jorginho affranto: “Mi porterò il peso dei due errori per tutta la vita”

MILAN, ITALY - NOVEMBER 17:  Frello Filho Jorge Luiz Jorginho of Italy in action during the UEFA Nations League A group three match between Italy and Portugal at Stadio Giuseppe Meazza on November 17, 2018 in Milan, Italy.  (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Il centrocampista del Chelsea non si nasconde. E visibilmente provato ammette il proprio dolore a livello umano prima ancora che sportivo.

Redazione Il Posticipo

Un'Italia incredula condivide una delusione enorme. Luglio scorso, Wembley, è stato l'apice. Dopo è arrivato l'autunno azzurro che ha portato con sé prima i play off e poi una clamorosa eliminazione dal mondiale, contro la Macedonia del Nord. Jorginho si presenta con le lacrime agli occhi ai microfoni di Rai Sport.

CONCRETIZZARE - Il centrocampista sottolinea quanto alcuni errori abbiano pesato tantissimo nell'economia della qualificazione ai mondiali. E la sfida con la Macedonia del Nord fotografa il momento. Tante occasioni create, un tiro in porta subito al 90', gol ed eliminazione. Difficile quasi impossibile da digerire. "Ho visto le nostre ultime partite e ho tratto sempre la stessa conclusione. Abbiamo sempre creato tanto ma non siamo riusciti a concretizzare vincendo anche un Europeo purtroppo negli ultimi tempi ci sono stati degli errori che hanno fatto la differenza. E subiamo gol assurdi. Prima non succedeva".

MILAN, ITALY - NOVEMBER 17:  Frello Filho Jorge Luiz Jorginho of Italy in action during the UEFA Nations League A group three match between Italy and Portugal at Stadio Giuseppe Meazza on November 17, 2018 in Milan, Italy.  (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

PESO - Inevitabile non pensare ai due errori dal dischetto che hanno di fatto portato l'Italia a giocarsi i play off che si sono rivelati fatali alla nazionale azzurra. Il centrocampista del Chelsea non si nasconde. E visibilmente provato ammette il proprio dolore a livello umano prima ancora che sportivo. "Sinceramente è difficile, ma occorre guardare la realtà. E mi ci metto io per primo in mezzo. Ancora ci penso ai due errori dal dischetto. E ancora mi fa male. E dopo quanto accaduto questa sera, adesso ci penserò per tutta la mia vita. Sono andato per due volte sul dischetto, ho provato a cercare di fare felice il mio paese non ci sono riuscito, mi pesa tantissimo. Adesso proveremo ad alzare la testa, si dice così, ma la realtà è che ci fa davvero molto male".