Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Jorge Mendes spinge via Espirito Santo dal Wolverhampton e l’Arsenal osserva

(Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Cambio in panchina? A volte non sono i club ad informarsi. Spesso, sono gli agenti a smuovere le acque. In Inghilterra, infatti, Jorge Mendes cerca una nuova squadra per Nuno Espirito Santo.

Redazione Il Posticipo

Gennaio. Gente che va, gente che viene. I calciatori cambiano casacca, firmano contratti e molti di quelli che non lo hanno ancora fatto, lo faranno a breve. Ma in questo andirivieni di persone, queste porte girevoli non valgono solo per i calciatori. Sì, perché un club che voglia cambiare direzione non può rivoluzionare l'intera rosa. Basterebbe cambiare allenatore. A maggior ragione nel cosiddetto mercato di riparazione. Ma a volte non sono i club ad informarsi: spesso, sono gli agenti a smuovere le acque. In Inghilterra, infatti, Jorge Mendes cerca una nuova squadra per Nuno Espirito Santo.

TRAGUARDI E APPEAL - Si tratta senza ombra di dubbio di un allenatore notevole. Dal suo arrivo al Molineux Stadium, il tecnico portoghese ha portato la squadra in prima divisione e poi l'ha trascinata in Europa League. Non qualcosa di ordinario per un club "piccolo" come il Wolverhampton. Come riporta il Sun, però, l'agente Jorge Mendes avrebbe notato un calo nell'appeal del suo assistito. Ecco perché starebbe cercando un nuovo club da fargli dirigere. La prima scelta, a quanto pare, sarebbe quella di rimanere in Premier League, un campionato dove il calcio di Nuno Espirito Santo sembra avere il suo bell'impatto. Tra le possibili grandi squadre c'è l'Arsenal.

 (Photo by Nick Potts - Pool/Getty Images)

I PROBLEMI - I Gunners, però, hanno giusto ricominciato a vincere qualche partita dal Boxing Day, il 26 dicembre. Tra queste vittorie c'è stata quella nel derby contro il Chelsea e i tifosi sembrano essersi svegliati da un incubo. Mikel Arteta è tutt'altro che saldo in panchina ma un esonero, al momento, sarebbe di difficile comprensione vista la pazienza mostrata dal club quando le cose andavano peggio. E poi, già allora, c'erano grandissimi allenatori svincolati. Difficile pensare che, ora che le cose vanno meglio, l'Arsenal possa decidere di chiamare Espirito Santo che, tra l'altro, ha rinnovato il proprio contratto fino al 2023 a settembre. Un'alternativa di cui si parla, però, è la Liga. Certo, sembra difficile pensare al lusitano all'Arsenal. Ma quando c'è di mezzo Jorge Mendes nulla sembra impossibile.