John W Henry, il mago delle pluslavenze: dopo la sua villa in Florida, sarà il turno del Liverpool?

Il proprietario dei Reds ha messo in vendita la sua dimora americana: dentro ci sono un cinema, un forno a legna all’aperto per la pizza e la bellezza di 19 bagni… E alla fine di questa stagione potrebbe vendere anche Salah e compagni…

di Redazione Il Posticipo

Un tuffo in una lussuosa piscina, un buon film per distrarsi, una pizza gustata in giardino. Sono questi alcuni degli sfizi che un uomo fortunatissumo come John W Henry, proprietario del Liverpool, è riuscito a togliersi fino ad oggi e a cui tra poco tempo rischia di dover rinunciare… Il businessman americano si è piuttosto divertito nell’ultimo anno: i suoi amati Boston Red Sox hanno vinto le World Series e i Reds guidati da Klopp hanno accarezzato il sogno Champions, sfumato sul più bello per colpa del Real. Eppure proprio grazie ai suoi lungimiranti investimenti, il pubblico di Anfield è tornato a sognare in grande e a sentirsi all’altezza del Manchester City e delle squadre che lottano per le prime posizioni in Premier e in Europa. Ma uno come lui non ha paura di cambiare e fare qualche pazzia, come mettere in vendita uno dei suoi più ricchi capitali… la casa in Florida!

CHE CASA, CHE PLUSVALENZA – Calato il sipario sulla stagione del baseball, con un occhio John W Henry guarda al suo Liverpool e con l’altro al futuro della sua villa. Una dimora che definire da sogno è dir poco: un bijou da 27,000 metri quadri nella stupenda Boca Raton, una casa munita di 7 stanze e 19 stanze, di un forno a legna all’aperto, di un cinema e… di uno studio di registrazione! Un bene che, come riporta il Mirror, al proprietario del Liverpool e alla moglie Linda Pizzuti potrebbe far fruttare la bellezza di 19,6 milioni di sterline. Qualora la cessione della proprietà divesse diventare realtà, John W Henry realizzerebbe una clamorosa plusvalenza: tutto cominciò infatti nel lontano 1991, quando la casa fu acquistata per “appena” 450.000 sterline.

E IL LIVERPOOL? – Insomma, in casa John W Henry tira aria di cessione. Il businessman americano infatti è noto per essere una vera e propria macchina da soldi: con la vendita della sua dimora realizzerebbe uno dei suoi affari più grandi di sempre. Dopo… il Liverpool? Forse, ma i tifosi dei Reds al momento possono dormire sonni tranquilli: recentemente infatti il proprietario americano avrebbe rifiutato un’offerta di 2 miliardi di sterline per i Reds, rilevati nel 2010 al prezzo di 300 milioni di sterline. Il sogno di Henry dopo la delusione di Kiev sembra chiaro: vuole viversi Salah e compagni fino in fondo e spera di conquistare qualche trofeo. “Il Liverpool è un grande team e potrebbe essere una stagione speciale” ha detto lo stesso Henry. A fine anno deciderà se mettere in vendita anche la sua squadra, l’altro suo gioiello dopo la casa in Florida…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy