Inter, boom di mercato: Joao Mario all’Arsenal per Ozil o Sanchez

L’Arsenal ha un forte interesse per Joao Mario. E l’Inter ha un fortissimo interesse per due profili che si libererebbero dai Gunners a parametro zero…

di Redazione Il Posticipo

Nè Pastore né Ramires. L’Inter ha capito che può puntare allo Scudetto e Suning potrebbe operare il classico “rischio calcolato d’impresa”. Un investimento immediato, che conduca al risultato sportivo che restituisca, con gli interessi, la spesa. In soldoni, perchè di questo si tratta, la cessione di Joao Mario in Inghilterra, specificatamente all’Arsenal, garantirebbe l’arrivo di un top player a costi contenuti (considerato che il portoghese vale fra i 30 e i 40 milioni di euro). Sia Ozil che Sanchez hanno il contratto in scadenza. E nessuno dei due rinnoverà a fine stagione. L’Arsenal non li vuole perdere a parametro zero. E ai Gunners interessa Joao Mario, scivolato in fondo alle preferenze di Spalletti dietro Borja e Brozovic. Si può fare? Se la notizia che rimbalza da oltremanica sfociasse in una trattativa ben andata in porto, l’Inter diventerebbe una delle grandi favorite per il titolo.

Joao Mario per Ozil? Un’altra Inter

Con tutto il rispetto per il portoghese, con il tedesco sarebbe tutto un altro vivere. Ozil non ha bisogno di grandi presentazioni: ha la sua collocazione idealeè  sulla trequarti. Molto rapido palla al piede, gran dribbling, in grado di creare superiorità numerica sia con il passaggio smarcante che saltando l’uomo nell’uno contro uno. Ha un limite: il carattere, sempre in precario equilibrio fra bizantino e tedesco. Più bello che utile? Non cambia, da solo, il destino di una partita. Ma paradossalmente ciò lo rende perfetto per il gioco di Spalletti. Ozil è abilissimo a inserirsi negli spazi creati dall’intensità di gioco e passaggi. E rende al massimo se entra nei meccanismi con i compagni. Un singolo che si esalta grazie al collettivo.

Sanchez, l’esterno offensivo dei sogni

Anche il cileno va a scadenza nel 2018 e con Icardi e Perisic formerebbe un tridente da sogno: si può fare, anche per questioni puramente di marketing. L’Inter veste lo stesso sponsor tecnico dell’Arsenal, quindi l’operazione sarebbe ben vista anche dalla casa produttrice. Tecnicamente, niente da dire: Sanchez ha tutte le doti ideali che ricerca Spalletti in un esterno. Corsa, dribbling, tiro, sacrificio, velocità, confidenza con il gol. Inoltre non avrebbe bisogno di ambientamento, data la sua ampia conoscenza del campionato italiano. Il cileno ha la necessità di rientrare velocemente nel calcio che conta. E oltre al profilo giusto, sarebbe anche il biglietto da visita ideale per la proprietà dell’Inter.  Suning potrebbe farne il suo uomo immagine, già a partire dal calciomercato di gennaio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy